STRANEZZE 20 Agosto Ago 2014 1330 20 agosto 2014

Penisindoor, l'uomo senza pene dà consigli sul sesso

A 12 anni è stato vittima di un incidente.

  • ...

La storia di Penisindoor è stata raccolta dal sito Salon.com.

Non avrebbe gli attributi necessari per dare consigli sul sesso.
Eppure su Internet si prodiga nel rispondere agli utenti che si rivolgono a lui per avere suggerimenti sotto le lenzuola.
Penisindoor, nickname dietro cui si cela un 30enne, è infatti privo di parte dei suoi genitali: a causargli la menomazione è stato un incidente d'infanzia.
Aveva 12 anni quando, è raccontato da Salon.com - il sito ha però ammesso di non aver ricevuto conferme dirette della vicenda - un amico gli chiuse il pene in una porta.
ORGASMI TUTELATI. L'uomo ha spiegato di non aver subito danni ai testicoli, che sono completamente intatti, ma di aver subito la deviazione delle vie urinarie (online circolano anche le foto - sconsigliate ai lettori sensibili - che testimoniano le sue attuali condizioni).
Penisdoor ha anche precisato di essere in grado di raggiungere l'orgasmo e l'eiaculazione. Insomma, la mancanza del pene non gli impedisce di avere rapporti sessuali.
USARE LA FANTASIA. Il 30enne s'è così ritrovato nelle vesti di consulente sul web. E non s'è fatto problemi a rispondere alle numerose domande degli utenti, curiosi di capire come potesse avere un'intimità con la sua ragazza.
«Ho ancora terminazioni nervose», è stata la spiegazione dell'uomo, che ha mantenuto il riserbo sul resto: «Usate la vostra immaginazione, ogni coppia di innamorati può avere un'intimità». Che poi la fantasia è il pilastro dei suoi insegnamenti sul sesso.
IN ATTESA DEL TRAPIANTO. Nonostante finora non se la sia passata così male, Penisindoor è in attesa di un trapianto di pene, anche se l'operazione si presenta come rischiosa.
Ma il suo caso ha scatenato l'interesse anche dei terapisti del sesso. Per esempio Ian Kerner, tra i massimi esperti Usa e autore di best seller sul tema come She come first (scrive anche per il New York Times), ha riferito a Salon.com che nella nostra cultura siamo «troppo concentrati su pene e vagina, ma ci sono altre zone da esplorare». Tanto che ha aggiunto: «Tra uno che ha un membro perfettamente funzionante e un 'creativo' quest'ultimo sarà più concentrato nel far provare orgasmi al partner».
L'UOMO CON 100 DONNE. A confermare che vivere una vita sessuale 'normale' c'è anche il caso di Andreq Wardle, la cui storia era stata raccontata dal quotidiano britannico The Sun. Il bodyguard inglese aveva spiegato di essere «nato senza pene», ma di aver avuto relazioni con «100 donne». Il segreto? «Sono riuscito ad avere successo perché riuscivo a impostare le relazioni non solo sul sesso», era stata la risposta del 39enne. E la mancanza di pene non gli ha impedito neppure di avere una famiglia e di avere rapporti sessuali. Ma anche lui era in attesa di un trapianto.
POSSIBILE ESSERE FELICI. Che sia possibile vivere una vita felice - anche sessuale - senza pene, l'ha spiegato anche Debby Herbenick, ricercatrice presso l'Istituto Kinsey che si occupa di ricerca nel campo della sessualità umana, del genere e della riproduzione.
«Tutti abbiamo qualcosa che non possiamo cambiare», ha spiegato l'esperta, autrice del libro Sex made easy, your awkward questions answered, for better, smarter, amazing sex, «come la forma del corpo, l'età, l'assimetria del viso». Quindi ha chiarito: «L'intimità riguarda più parti del corpo e non solo quelle più conosciute».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso