Estate Previsioni Agosto 140822172346
CLIMA 22 Agosto Ago 2014 1720 22 agosto 2014

Meteo, previsioni per il 23 e 24 agosto

Dal 24 agosto alta pressione al Nord.

  • ...

A partire dal 24 agosto ritorna l'alta pressione in Italia: il bel tempo dovrebbe durare fino alla fine del mese.

Estate zoppicante al Nord e su parte del Centro Italia, ma ancora per poco.
A partire dalla giornata di domenica 24 agosto, infatti, il sole dovrebbe finalmente arrivare in tutto il Paese, con temperature in aumento e nella media stagionale.
ESTATE FUORI DALLA NORMA. I metereologi lo hanno detto chiaramente: finora l'estate è stata quanto mai fuori dalla norma. Ben 24 perturbazioni, precipitazioni più abbondanti anche del 400% in alcune zone e circa 720 mila fulmini.
IL RITORNO DELL'ALTA PRESSIONE. Sabato 23 agosto il tempo è destinato ad essere ancora governato dall'instabilità: nel Nord Ovest, Nord Est, Toscana, Umbria e Marche sono previsti acquazzoni alternati a schiarite, e le temperature non dovrebbero subire variazioni significative. Mentre domenica, su tutta la Penisola, è previsto il ritorno dell'alta pressione e quindi del bel tempo.
Una condizione destinata a perdurare anche nei giorni successivi e che dovrebbe determinare un rialzo delle temperature e dell'afa, soprattutto a partire da mercoledì 27 agosto.
BELLO FINO ALLA FINE DI AGOSTO. Il bel tempo dovrebbe reggere fino alla fine del mese di agosto, anche se al Nord potrebbero verificarsi fenomeni di nuvolosità a tratti, dovuti alle perturbazioni dell'Europa settentrionale.
IL METEOROLOGO GALBIATI: «ANTICICLONE MANCATO». Secondo il meteorologo Flavio Galbiati, le anomalie dell'estate 2014 sono state provocate dal mancato influsso dell'anticiclone africano, che negli anni precedenti aveva mantenuto il nostro Paese sotto una cappa di caldo: «Questa assenza peculiare ha fatto sì che il Nord Italia e in parte il Centro rimanessero esposti alle correnti umide atlantiche e alla bassa pressione». L'anticlone si è fatto sentire solo al Sud e sulle isole, anche se «le temperature non hanno raggiunto i livelli degli anni scorsi». Anzi, proprio «la differenza termica con il resto dell'Italia» avrebbe favorito «i fenomeni estremamente violenti che si sono verificati nel Centro Nord».

Correlati

Potresti esserti perso