Ucraina 140820122617
PROVOCAZIONE 22 Agosto Ago 2014 1128 22 agosto 2014

Ucraina, i media: entrati 32 camion di aiuti russi

Convoglio di Mosca oltre il confine. Ue: frontiere violate.

  • ...

I tir russi al confine tra Russia e Ucraina.

Sono entrati in territorio ucraino 32 dei circa 280 camion del convoglio umanitario russo destinato alle popolazioni civili dell'Ucraina orientale. Lo ha riferito l'agenzia Itar-Tass.
In una conversazione telefonica con la cancelliera tedesca Angela Merkel, il presidente Vladimir Putin ha spiegato che Mosca ha deciso di inviare in Ucraina orientale il proprio convoglio di aiuti umanitari fermo al confine da circa una settimana perché «un ulteriore allungamento dei tempi sarebbe stato inammissibile».
Secondo il ministero degli Esteri russo è «insopportabile» aspettare oltre per l'invio degli autocarri con gli aiuti diretti a Lugansk, dove sono arrivati nel pomeriggio del 22 agosto.
«KIEV USA I MISSILI». Mosca ha criticato Kiev accusandola di «non dare il consenso formale necessario alla Croce rossa inventando pretese sempre nuove» e di aver «incrementato nello stesso tempo gli attacchi su Lugansk e Donetsk».
Il ministero degli Esteri russo sostiene inoltre che le truppe ucraine usino missili balistici «sempre più di frequente».
LA CROCE ROSSA NON LI SCORTA. I media russi hanno spiegato che i rappresentanti della Croce rossa internazionale non stanno accompagnando la prima parte di una controversa colonna di camion.
Motivo per cui «non ci sono sufficienti garanzie di sicurezza».
PER L'UCRAINA «È UN'INVASIONE». Il capo dei servizi di sicurezza ucraini, Valentin Nalivaicenko, ha subito alzato i toni, definendo l'ingresso del convoglio in territorio ucraino «un'invasione diretta» e sostenendo che gli autisti dei camion della colonna sono militari carristi.
ABBATTUTO UN ELICOTTERO MILITARE. Intanto la guerra è proseguita anche nei cieli: i separatisti filorussi hanno abbattuto un elicottero militare Mi-24 in Ucraina orientale e tutti i membri dell'equipaggio sono morti.
Lo ha detto il portavoce del Consiglio di sicurezza ucraino Andrii Lisenko precisando che l'elicottero è stato colpito due giorni fa nei pressi di Gheorghievka, nella regione di Lugansk.

Correlati

Potresti esserti perso