Mazen 140602213648
DECISIONE 23 Agosto Ago 2014 1243 23 agosto 2014

Hamas, sì all'adesione alla Corte penale dell'Aja

Possibili inchieste contro Israele. Abu Mazen: «Basta sangue».

  • ...

Il presidente palestinese Abu Mazen.

Hamas ha firmato la proposta del presidente Abu Mazen che apre la strada a una richiesta di adesione palestinese alla Corte penale internazionale (Cpi): in questo modo le autorità palestinesi potranno perseguire legalmente lo Stato di Israele, è stato spiegato. Hamas «ha firmato il documento per il quale il presidente aveva chiesto la firma di tutti i movimenti palestinesi prima di firmare lo Statuto di Roma, che renderà possibile l'adesione della Palestina alla Corte penale internazionale», ha scritto Mousa Abu Marzuk, numero due dell'ufficio politico di Hamas, sulla sua pagina Facebook. Lo Statuto di Roma è il trattato istitutivo della Corte penale internazionale, che ha sede all'Aja.
RICHIESTA GIÀ NEL 2009. Israele e Hamas si accusano reciprocamente di crimini di guerra. In caso di adesione dell'Anp alla Corte dell'Aja, la stessa Hamas si esporrebbe alla possibilità di essere perseguita. Come ricorda Repubblica, l'Anp aveva fatto la richiesta di adesione già nel 2009 ricevendo però un rifiuto, in quanto l'accesso è riservato solo agli Stati. Ma dopo aver ricevuto dall'Onu nel 2012 lo statuto di 'Paese osservatore', l'Anp ha ottenuto l'accesso alle organizzazioni e convenzioni internazionali. Israele, invece, ha sottoscritto lo Statuto di Roma ma non l'ha mai ratificato.
ABU MAZEN: «STOP AL BAGNO DI SANGUE». Intanto Abu Mazen, in conferenza stampa al Cairo con il presidente egiziano Abdel Fattah al Sisi, ha lanciato un appello allo stop alle ostilità che sembra rivolto a Hamas e non solo a Israele: «Tutte le parti devono assumersi le proprie responsabilità per fermare il bagno di sangue e arrivare a un cessate il fuoco duraturo».
Il presidente ha anche definito le esecuzioni sommarie di una ventina di presunti collaborazionisti palestinesi di Israele da parte di Hamas «illegali e al di fuori del sistema giuridico palestinese».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso