Migranti 140721102224
DRAMMA 26 Agosto Ago 2014 1353 26 agosto 2014

Immigrazione, cadaveri di migranti ritrovati in Libia

170 cadaveri sulla spiaggia di Tripoli.

  • ...

Un gommone semiaffondato soccorso da una nave militare italiana.

Una spiaggia trasfromata in cimitero, con 170 cadaveri sulla sabbia. Con questa scena, registrata a Tripoli, si è chiusa la vicenda del barcone carico di migranti naufragato il 22 agosto, al largo della Libia.
Il totale dei morti, dunque, è salito sopra i 200, forse addirittura 250 secondo alcune fonti. Tra le vittime sono stati identificati due eritrei e due etiopi. Almeno cinque i bambini.
ONDATA CONTINUA. Altri 15 cadaveri erano stati recuperati al largo nei giorni precedenti, mentre i sopravvissuti sono 16. Ma questa e altre stragi non fermano la pressione migratoria dalla Libia: nonostante l'instabilità politica che caratterizza il Paese e l'allerta elevata ai confini da Egitto, Algeria e Tunisia, continuano ad arrivare in Libia migliaia di disperati in fuga dalla povertà e dalle guerre che attanagliano l'Africa sub sahariana. Ma anche dalla Siria o dall'Iraq. Solo nell'ultimo mese sono migliaia i migranti salvati nel Mediterraneo, con decine di barconi e gommoni che salpano dalle coste libiche.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso