Laurea 120127214028
ISTRUZIONE 27 Agosto Ago 2014 1316 27 agosto 2014

Lauree, le più richieste sono economia e ingegneria

Al top nel 2014 per quanto riguarda i profili cercati dalle imprese.

  • ...

Il momento di celebrazione della laurea.

Economisti e ingegneri elettronici e dell'informazione si confermano anche per il 2014 al top della domanda di profili di laureati espressa dalle imprese.
Laurea e diploma restano la carta migliore per assicurarsi un posto di lavoro anche nell'anno in corso, ma cresce l'interesse delle aziende per chi ha scelto un percorso di formazione professionale e - indipendentemente dal titolo di studio - per candidati in possesso di un'esperienza lavorativa pregressa.
PREVALE L'INDIRIZZO ECONOMICO. È quanto indicato dalle previsioni di assunzione delle imprese dell'industria, servizi, agricoltura registrate dal Sistema informativo Excelsior di Unioncamere e ministero del Lavoro. Sono 18.800 le assunzioni stagionali e non stagionali per l'indirizzo economico, 8.400 quelle pronte per gli ingegneri elettronici. Tuttavia, i diversi indirizzi di ingegneria, sommati tra loro, arrivano quasi a intaccare il primato dei dottori in Economia, con le loro 18.400 assunzioni complessive previste. All'indirizzo elettronico e dell'informazione, si aggiungono infatti i 5.300 posti di lavoro che saranno messi a disposizione degli ingegneri industriali (al terzo posto in classifica), 3.200 agli altri indirizzi di ingegneria e 1.500 all'indirizzo civile e ambientale.
INSEGNAMENTO AI PIEDI DEL PODIO. Quarto e quinto posto della classifica sono riservati ai laureati nelle materie dell'insegnamento della formazione (5.200) quindi a quelli con indirizzo sanitario-paramedico (4.900). Confermata nel 2014 la graduatoria degli indirizzi di diploma più richiesti emersa l'anno precedente: al vertice l'amministrativo-commerciale (48.300 assunzioni stagionali e non stagionali), seguito dal turistico-alberghiero (41.400) e da quello meccanico (20.200). L'industria dell'ospitalità è il motore principale della accresciuta domanda di lavoratori con qualifica professionale nel settore turistico-alberghiero: 34 mila nel 2014, quasi 10.400 in più del 2013. A seguire, l'indirizzo meccanico (9.100) e quello socio-sanitario (8.600).

Correlati

Potresti esserti perso