Immigrati Calabria 131203115301
GIUSTIZIA 28 Agosto Ago 2014 0800 28 agosto 2014

Migranti, arrestati sette scafisti: traditi da un selfie

Avevano condotto in Italia 442 persone: un centinaio palestinesi.

  • ...

Alcuni migranti a bordo di un barcone.

Sono stati fermati nella notte sette egiziani ritenuti gli scafisti che hanno condotto in Italia 442 migranti (compresi un centinaio di palestinesi in fuga da Gaza), salvati da un mercantile che è arrivato a Pozzallo. Il provvedimento è stato eseguito da polizia di Stato, carabinieri e guardia di finanza su disposizione della procura di Ragusa.
NAVE ALLA DERIVA. A tradire l'equipaggio, i selfie che i sette si sono scattati sorridenti sulla plancia del vecchio yacht sul quale hanno raccolto i 'passeggeri', impiegando 13 giorni per riempirlo, e prima di lasciarlo alla deriva, dichiarando avaria, dopo il soccorso prestato nel Canale di Sicilia da una nave mercantile. Secondo stime degli investigatori, il viaggio avrebbe permesso all'organizzazione di incassare un milione di dollari.
ARRESTATI IN 109. Con gli ultimi sette, sono saliti a 109 gli scafisti arrestati a Pozzallo. Gli ultimi fermi riguardano Abdel Aziz Hani Solah, 26 anni; Said Mohammad Abdallah, 24 anni; Mahmoud Marzok Fattoh, 45 anni; Hussam Bassam, 24 anni; Gabir Mohammad Hamiss, 27 anni; Hassan Rostum, 26 anni; Hani Mohammed, 26 anni, tutti egiziani. I 442 migranti da loro trasportati su un barcone provenivano dalla Siria, dalla Palestina e in minima parte dall'Egitto, quasi tutti minori non accompagnati e qualcuno ha 10 anni.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso