Iraq 140811121551
BAGHDAD 2 Settembre Set 2014 1321 02 settembre 2014

Iraq, manifestanti assaltano il parlamento

Sono familiari di soldati scomparsi nella base conquistata dall'Isis.

  • ...

Baghdad: soldati fedeli al premier Nuri al Maliki dispiegati nella zona verde, l'area in cui si trovano i palazzi del governo.

I familiari di soldati iracheni scomparsi da giugno in una base militare conquistata dallo Stato islamico (Isis) hanno dato l'assalto il due settembre al parlamento a Baghdad per protestare contro la mancanza di notizie sui loro congiunti.
Un membro del parlamento ha detto che l'assalto ha provocato alcuni feriti.
Forze speciali dell'esercito sono state inviate per circondare l'edificio e riportare la situazione sotto controllo.
ESECUZIONI DI MASSA. L'assemblea doveva discutere di quanto avvenuto l'11 giugno, quando la base Spiker, 13 chilometri a Nord di Tikrit, sede dell'accademia dell'aeronautica militare, è' stata conquistata dai jihadisti.
Secondo voci non confermate fino a 1.700 militari potrebbero essere stati uccisi dall'Isis e immagini di esecuzioni compiute da miliziani con il volto coperto sono circolate su vari siti.
Una parte dei soldati potrebbe essere tenuta in ostaggio dallo Stato islamico e i familiari chiedono di avere notizie certe in proposito.

Correlati

Potresti esserti perso