Renzi Nato Ucraina 140905070250
GUERRA 5 Settembre Set 2014 0802 05 settembre 2014

Ucraina, dall'Italia 90 mezzi corazzati per Kiev

Roma pronta a partecipare all'invio di aiuti del programma della Nato.

  • ...

Il premier Matteo Renzi al vertice Nato in Galles.

Non solo aiuti umanitari ai curdi in Iraq contro l'Isis. Ora l'Italia valuta l'invio di 90 veicolo corazzati in Ucraina per sostenere Kiev nello scontro con i ribelli filorussi dell'Est.
A rivelare la mossa del nostro Paese è il Corriere della Sera che ha citato fonti diplomatiche della Nato, secondo cui Roma potrebbe dare il suo contributo al Trust Fund atlantico per l'Ucraina. Anche se, è precisato, l'operazione è destinata a saltare nel caso in cui si dovesse davvero trovare una tregua effettiva e duratura (Kiev ha parlato di uno stop al conflitto fissato per venerdì 5 settembre).
PRESSING DIPLOMATICO. Tuttavia, Renzi ha spiegato di non voler rinunciare al pressing sulla riconciliazione nazionale, ma pure al riconoscimento delle minoranze, alla tutela dei civili e alle autonomie regionali (sulla stessa linea Germania e Francia) a conferma della strategia leggermente diversa da quella di Stati Uniti e Regno Unito. Anche perché al presidente Usa Barack Obama e al premier britannico David Cameron che hanno riproposto il tema di una «presenza persistente» della Nato nell'Europa dell'Est, il leader del Partito democratico ha replicato di temere che l'Alleanza atlantica possa diventare un ulteriore fattore di tensione.

Correlati

Potresti esserti perso