Ebola Monrovia Liberia 140816143549
EPIDEMIA 9 Settembre Set 2014 1200 09 settembre 2014

Ebola: allarme nelle Marche, ma è malaria

Ricoverata 42enne. Poi la diagnosi: è malaria.

  • ...

La psicosi ebola, il terribile virus che in Africa ha contagiato dal dicembre del 2013 a oggi oltre 3 mila persone uccidendone la metà (1.546 secondo i dati dell'Organizzazione mondiale della sanità), per un pomeriggio si è allungata minacciosa fino all'Italia.
DONNA RICOVERATA A CIVITANOVA. Nelle Marche, infatti, per diverse ore, si è sospettato un caso di contagio, che sarebbe stato il primo nel nostro Paese.
Una donna di origini nigeriane è stata ricoverata all'ospedale di Civitanova, prima di essere trasferita presso la divisione Malattie infettive emergenti e immunodepressi dell'ospedale riuniti di Ancona.
AFFETTA DA MALARIA. La paziente si è poi scoperto essere in realtà affetta da malaria. A confermarlo le analisi effettuate nell'ospedale di Torrette, secondo quanto reso noto dalla Direzione sanitaria degli ospedali riuniti.
SINTOMI COMPATIBILI. La donna presentava sintomi compatibili con l'esordio dell'ebola: febbre superiore a 38°, dolori muscolari, nausea e vomito. Per escludere la presenza anche del virus di Ebola - ha evidenziato la Direzione sanitaria degli ospedali Riuniti - bisognerà comunque attendere i risultati delle analisi in corso di svolgimento allo Spallanzani di Roma.
Gli accertamenti effettuati ad Ancona, in ogni caso, hanno evidenziato una infezione da plasmodio della malaria in corso, per la quale è stata iniziata la specifica terapia.

Correlati

Potresti esserti perso