Immigrazione 140901073608
EMERGENZA 12 Settembre Set 2014 1247 12 settembre 2014

Immigrazione, a Taranto sbarcano 1722 profughi

Provengono da diverse nazioni. Salvati dalla nave San Giusto.

  • ...

Una nave della Guardia costiera in azione nel Mediterraneo.

Continuano gli sbarchi di profughi sulle coste italiane.
Il 12 settembre la nave San Giusto della Marina militare è giunta al molo San Cataldo del porto di Taranto con a bordo 1.722 migranti, salvati nel corso dell'operazione Mare nostrum.
Si tratta, in particolare, di 1.192 uomini, 274 donne (19 delle quali in stato di gravidanza) e 256 minorenni di varie nazionalità.
I profughi provengono da diversi Paesi: Siria, Palestina, Pakistan, Sudan, Tunisia, Marocco, Libia, Bangladesh e Nigeria.
ATTIVATA LA PROCEDURA DI SOCCORSO. Come da prassi, sul posto è stato allestito un presidio medico avanzato per far fronte ad eventuali necessità.
Il Comune di Taranto ha messo a disposizione indumenti, scarpe, bottigliette d'acqua, viveri e bagni chimici.
Una parte dei migranti è destinata a rimanere a Taranto per alcune ore, prima dello smistamento verso altre località.
Altri saranno trasferiti subito in centri di accoglienza della Puglia e di altre regioni.
IN 422 A PALERMO. Nella stessa giornata, sono arrivati al porto di Palermo 442 immigrati. Cittadini libici, egiziani e libanesi soccorsi pochi giorni fa nel Canale di Sicilia.
Si contano tra loro 248 uomini, 64 donne e 130 minori. Hanno viaggiato a bordo di una nave mercantile, che fermatasi in rada, verrà avvicinata dalle motovedette della Capitaneria, le quali hanno il compito di trasportare a riva tutte le persone da soccorrere.
Si è già messa in moto la macchina dell'accoglienza, organizzata dal prefetto di Palermo Francesca Cannizzo.
Sono stati allertati: l'azienda sanitaria, la Croce Rossa, il 118, la polizia e la Caritas.

Correlati

Potresti esserti perso