Libia Attentati Petrolio 140326182148
GUERRA 13 Settembre Set 2014 1200 13 settembre 2014

Libia, ancora raid su Bengasi

Colpite e disintegrate alcune postazioni e depositi di munizioni.

  • ...

Il cratere di una bomba, dopo un attacco nella periferia di Bengasi.

Nuovi raid aerei hanno colpito il 13 settembre mattina postazioni di Ansar al Sharia a Bengasi.
Il consiglio dei rivoluzionari della città ha fatto appello alla popolazione perché «lasci le proprie case» in vista di una massiccia offensiva contro i filo-governativi.
I raid, ha precisato il capo dell'aviazione libica fedele al parlamento, il generale Sakr Groushi, «hanno colpito e disintegrato alcune postazioni e depositi di munizioni di Ansar».
CENTINAIA DI MORTI. Le forze governative hanno annunciato di prepararsi a riconquistare Bengasi. Testimoni nella città hanno riferito di aver notato nelle ultime ore un «riposizionamento» dei miliziani di Ansar che hanno abbandonato alcuni checkpoint nelle zone periferiche consentendo l'avanzata dei militari libici. Da luglio, i morti nella battaglia di Bengasi sono centinaia.
APPUNTAMENTO A MADRID IL 17/9. Intanto il 'piano Sisi' per la Libia ha staccato il primo biglietto: è prevista mercoledì 17 settembre a Madrid la conferenza internazionale sulla stabilità e lo sviluppo del Paese.
Al summit informale è attesa la partecipazione di Onu, Ue, Lega Araba, Paesi del 5+5 (di cui fa parte anche l'Italia) e il forum delle nazioni confinanti con la Libia.

Correlati

Potresti esserti perso