Quattro Medici Trasportano 140910114134
EMERGENZA 15 Settembre Set 2014 1754 15 settembre 2014

Ebola: l'Europa lancia un piano di mobilitazione contro il virus

La Commissione Ue: «Dobbiamo isolare la malattia, ma non i Paesi»

  • ...

Quattro medici trasportano il cadavere di una vittima di ebola.

La Commissione europea ha esortato gli Stati membri dell'Ue a recuperare il «tempo perduto» nella lotta contro il virus Ebola.
L'occasione è stata un vertice a Bruxelles durante il quale sono stati sbloccati nuovi contributi e discussi gli avanzamenti di un progetto francese di centralizzazione per le evacuazioni sanitarie.
Nel corso della conferenza internazionale organizzata dall'Onu per la fine di settembre a New York, l'Unione Europea «dovrà presentare, in quanto tale, un forte impegno» ha sottolineato Kristalina Georgieva, la commissaria agli aiuti umanitari. La funzionaria ha richiamato gli Stati membri a «quantificare» sin da ora i loro contributi, per completare il preventivo di circa 150 milioni di euro già sbloccati da Bruxelles.
TUTELARE IL PERSONALE UMANITARIO. La Francia ha anche proposto un meccanismo per assicurare le evacuazioni sanitarie del personale umanitario. La Commissione si è dunque impegnata a «lanciare senza ritardi i preparativi» per tale azione di coordinamento.
«Se vogliamo inviare personale sanitario e umanitario sul posto, dobbiamo assicurare a queste persone che possiamo rimpatriarle» ha rilevato il commissario alla Salute, Tonio Borg.
NON ISOLARE I PAESI COLPITI. «Dobbiamo isolare la malattia ma non i Paesi» ha aggiunto Borg a fronte della tentazione da parte delle compagnie aeree di tagliare i collegamenti con i Paesi africani maggiormente colpiti dal virus, come la Guinea, la Sierra Leone e la Liberia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati