SEPARAZIONE 16 Settembre Set 2014 1055 16 settembre 2014

Tagliato il vitalizio di Veronica Lario

I giudici hanno ridotto il mensile da tre a due milioni di euro.

  • ...

Berlusconi tira un sospiro di sollievo, almeno dal punto di vista economico. La Corte di Appello civile di Milano ha ridimensionato la sentenza di separazione dall'ex moglie Veronica Lario e ha ordinato alla donna di rinunciare a 36 dei 108 milioni che Berlusconi ha dovuto versare in tre anni.
In sostanza Lario d'ora in poi riceverà due milioni di euro al mese. Uno in meno rispetto alla sentenza di primo grado sulla separazione, ma 600 mila euro in più dell'assegno fissato nel 2013 dai giudici del divorzio.
RESIDENZA A VILLA MACHERIO. Veronica Lario, al secolo Miriam Bartolini, aveva avviato la separazione (avvenuta a maggio del 2010), che aveva portato nel 2012 alla sentenza del Tribunale civile di Milano, che le aveva assegnato un mensile da 3 milioni di euro. Un assegno che comprendeva la permanenza a Villa Belvedere di Macherio, una tenuta da 120 mila metri quadri, che ha dei costi di gestione di circa, 1,8 milioni all'anno. Lario si è poi trasferita a Milano.
Secondo quanto ha riportato il Corriere della Sera, Berlusconi starebbe già trattando con l'ex moglie una cifra da versare in un'unica soluzione per non dover corrispondere un vitalizio mensile. E intanto, dopo la decurtazione dell'assegno, Veronica Lario ha la possibilità di ricorrere alla Corte di Cassazione.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso