Ultraleggero 140802202756
DRAMMA 22 Settembre Set 2014 1850 22 settembre 2014

Ultraleggero si schianta all'Elba, due morti

Incidente in decollo. Forse un guasto al motore. Vittime due italiani

  • ...

Un aereo ultraleggero.

Un velivolo ultraleggero è precipitato nei pressi dell'aeroporto La Pila all'isola d'Elba. Sono morte due persone, un istruttore di volo romano di 43 anni e l'allievo 37enne originario del Casertano. L'incidente è avvenuto dopo una serie di manovre di decollo e atterraggio sulla pista.
HA PRESO FUOCO. I due occupanti il velivolo, un Dv 20 monoelica, erano partiti da Roma Urbe e stavano tornando lì, quando è avvenuto l'incidente in cui hanno perso la vita. Il velivolo, appena decollato, ha perso quota e si è schiantato a terra poco fuori dalla pista in una zona priva di abitazioni, a un centinaio di metri da un distributore di benzina.
Sul posto sono prontamente intervenuti i vigili del fuoco che hanno spento le fiamme ed estratto i due corpi dalla carcassa dell'aereo.
Sul posto anche i soccorritori del 118 e le forze dell'ordine e il magistrato di turno che dopo un sopralluogo ha dato l'autorizzazione alla rimozione delle salme e ha disposto l'autopsia su entrambi i corpi.
APERTA UN'INCHIESTA. Sulle cause dell'incidente sono in corso gli accertamenti della polizia. Anche l'Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (Ansv) ha aperto un'inchiesta e un investigatore ha raggiunto il luogo dell'incidente per un primo sopralluogo.
Si tratta di accertare se a provocare la tragedia sia stato un errore umano o un guasto tecnico. In un primo momento è stata avanzata l'ipotesi che a provocare la caduta e il successivo impatto al suolo passa essere stato un problema al motore.
L'aereo è precipitato in un luogo impervio e l'intervento per il recupero del velivolo si presenta particolarmente difficile.

Correlati

Potresti esserti perso