Aurelia Sordi 140222170256
GIUSTIZIA 24 Settembre Set 2014 1008 24 settembre 2014

Sequestrati 400 mila euro all'autista di Alberto Sordi

La Cassazione ha confermato la condanna per raggiro di Arturo Artadi.

  • ...

Aurelia Sordi, sorella del celebre attore Alberto.

Confermato dalla Cassazione il sequestro di 400 mila euro ad Arturo Artadi, l'autista di Alberto Sordi - l'attore romano morto nel 2003 - accusato di aver raggirato Aurelia Sordi, la novantacinquenne sorella dell'attore. La Suprema Corte ha anche confermato, a carico dell'autista, il divieto di avvicinarsi alla casa dei Sordi e di comunicare con la signora Aurelia.
SEQUESTRATE LE PARCELLE. Inoltre, la V Sezione penale della Cassazione, oltre ad aver respinto il ricorso di Arcadi contro le misure cautelari disposte dalla Procura di Roma, ha anche confermato il congelamento preventivo di circa 10 mila euro e di altri 18 mila euro rispettivamente al notaio Gabriele Sciumbata e all'avvocato Francesca Piccolella. Si tratta del denaro che i due professionisti avevano incassato come parcella per aver stipulato l'atto di donazione da quattrocentomila euro a favore di Artadi, che era a conoscenza dell'infermità mentale di Aurelia Sordi. Per quanto riguarda Sciumbata e Piccolella, infine, la Suprema Corte ha annullato con rinvio per nuovo esame la misura del divieto temporaneo di esercitare la professione per due mesi.
CONFERMATA L'ORDINANZA. È stata dunque, per la maggior parte, confermata l'ordinanza cautelare emessa dal tribunale del riesame di Roma lo scorso 13 marzo. La scorsa settimana, la Procura di Roma, in particolare il pm Eugenio Albamonte, aveva chiesto il rinvio a giudizio per dieci persone indagate in questa vicenda con l'accusa di circonvenzione di persona incapace e ricettazione.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso