Barack Obama 140919210902
EPIDEMIA 25 Settembre Set 2014 1744 25 settembre 2014

Ebola, Obama: «Rischio di una catastrofe umanitaria»

Allarme lanciato all'Onu. Ban Ki-moon: il virus uccide 200 persone al giorno.

  • ...

Il presidente americano Barack Obama.

Se l'epidemia di Ebola non venisse fermata «potrebbe esserci una catastrofe umanitaria» nelle aree più colpite di Liberia, Guinea e Sierra leone. L'allarme è stato lanciato dal presidente americano Barack Obama, sottolineando che «in un'era in cui le crisi regionali possono rapidamente diventare minacce globali, fermare l'Ebola è interesse del mondo intero».
MINACCIA ALLA SICUREZZA GLOBALE. Intervenendo all'Onu, Obama ha spiegato che l'Ebola è «una malattia orribile, rappresenta più di una crisi sanitaria, è una minaccia alla sicurezza regionale e globale».
IL VIRUS UCCIDE 200 PERSONE AL GIORNO. Anche il segretario generale dell'Onu, Ban Ki-moon, ha sottolineato la gravità dell'epidemia: «L'Ebola infuria, uccide oltre 200 persone al giorno, due terzi delle quali sono donne». Ban ha poi ricordato e reso omaggio ai 300 operatori sanitari morti a causa del virus.

Correlati

Potresti esserti perso