Pilota Emirati 140925213105
STORIE 25 Settembre Set 2014 2129 25 settembre 2014

Siria, Mariam Al Mansouri: la donna degli Emirati che sgancia bombe sull'Isis

Mariam è la prima emiratina a pilotare un F-16: «Per amore del mio Paese». Ripudiata dal clan.

  • ...

Il maggiore Mariam Al Mansouri.

Una donna top gun.
Tra i piloti dei Paesi arabi alleati degli Usa che hanno preso parte agli attacchi aerei contro l'Isis in Siria c'è anche lei, il maggiore Mariam Al Mansouri: pilota un caccia F-16 e comanda un intero squadrone, che probabilmente ha già sganciato bombe sulle postazioni dei jihadisti a Raqqa, Aleppo e Idlib. Mariam è la prima donna degli Emirati arabi uniti ad essere entrata nell'aeronautica militare da quando il Paese ha aperto le porte del corpo militare anche al sesso femminile. Nata ad Abu Dhabi, Mariam è laureata in letteratura inglese.
«PER AMORE DEL MIO PAESE». Nelle interviste rilasciate, Mariam ha sempre detto che è stato l'amore per il suo Paese a spingerla ad arruolarsi. «È altamente qualificata, addestrata ed è un pilota da combattimento», ha detto Yousef Al Otaiba, ambasciatore degli Emirati arabi uniti negli Stati Uniti. Che sul maggiore Al Mansouri ha anche raccontato un aneddoto: «Il pilota americano che doveva fare rifornimento via aerea ha chiesto aiuto alla flotta emiratina. Quando hanno sentito la voce di una donna via radio, c'è stato un momento di pausa durato almeno 20 secondi», ha detto l'ambasciatore.
I MEDIA ARABI: «RIPUDIATA DAL SUO CLAN». Mariam Al Mansouri, secondo quanto riportato dal quotidiano al-Quds al Arabi, sarebbe stata tuttavia 'ripudiata' dal suo stesso clan. Lo ha scritto il sito del quotidiano, citando un comunicato in cui gli al-Mansouri esprimono comunque sostegno «alla rivoluzione in Siria contro il regime del presidente Bashar al-Assad».

Correlati

Potresti esserti perso