Prada 131220180725
FISCO 29 Settembre Set 2014 1231 29 settembre 2014

Prada, chiesta una proroga delle indagini sulla stilista e il marito

Miuccia e Patrizio Bertelli sono sospettati di elusione fiscale.

  • ...

L'amministratore delegato Patrizio Bertelli insieme a Miuccia Prada.

I pm di Milano Gaetano Ruta e Adriano Scudieri hanno chiesto la proroga per altri sei mesi delle indagini relative al gruppo Prada, che vede indagati la stilista Miuccia Prada, il marito Patrizio Bertelli e due manager per una presunta «omessa e infedele dichiarazione dei redditi». L'inchiesta, nata in base a una contestazione dell'Agenzia delle entrate, riguarderebbe una presunta «esterovestizione» di Prada Holding, la società che aveva sede legale ad Amsterdam.
CONTESTATI 470 MILIONI DI EURO. La somma contestata, e che sarebbe stata nascosta al fisco italiano, secondo l'accusa, riguarda 10 anni di bilanci ed è di 470 milioni di euro. L'Agenzia delle entrate, lo scorso gennaio, aveva spiegato che il gruppo Prada ha pagato tutte le imposte dovute in base ad un atto volontario e che non erano in corso ulteriori verifiche, anche se le norme prevedono l'obbligo di comunicazione all'autorità giudiziaria.
Sulla richiesta di proroga della procura dovrà decidere il gip.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati