Giovanni Legnini 140910163935
MAGISTRATURA 30 Settembre Set 2014 1104 30 settembre 2014

Csm, Giovanni Legnini eletto vicepresidente

Larga maggioranza. Venti voti a favore. Una preferenza per Fanfani.

  • ...

Giovanni Legnini.

Giovanni Legnini, 55 anni, già sottosegretario all'Economia nel governo Renzi, è il nuovo vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura.
L'elezione è avvenuta a larga maggioranza con 20 voti a favore. Un voto è stato espresso a favore del laico del Pd Giuseppe Fanfani, un altro a Teresa Bene, poco prima dichiarata ineleggibile. Tre sono state le schede bianche.
NAPOLITANO: «SUBITO AL LAVORO». «Ora subito al lavoro: il tempo che ha richiesto l'elezione dei nuovi membri del Csm va rapidamente recuperato», ha detto il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano esprimendo «vivo compiacimento» per l'elezione di Legnini.
Accettare la «sfida delle riforme» è la strada che il nuovo vicepresidente ha indicato all'organo di autogoverno dei giudici nel suo intervento subito dopo l' elezione.
«CONFRONTO NON RITUALE SULLE RIFORME». La funzione della magistratura «è e dovrà essere sempre autonoma, indipendente e imparziale», ha aggiunto Legnini spiegando che con il ministro della Giustizia deve esserci «un confronto non rituale ma effettivo sul contenuto delle riforme». ed evidenziando anche che Palazzo dei Marescialli ha il compito di segnalare le norme in contrasto con gli obiettivi o lesive del ruolo dei giudici.

Correlati

Potresti esserti perso