Colarossi 140930143205
RETE E TIVÙ 30 Settembre Set 2014 1430 30 settembre 2014

Piazza Pulita, 13enne grillino sfida Nardella

Il baby blogger M5s tartassa Nardella da Formigli. Il web lo premia. Ma qualcuno...

  • ...

Un 13enne col microfono ha messo in difficoltà il sindaco di Firenze renziano Dario Nardella.
È accaduto durante la puntata di Piazza Pulita del 29 settembre. E l'intervento del giovanissimo grillino - perché di baby attivista e blogger 5 stelle si tratta - non è certo passato in osservato in Rete.
NARDELLA ALL'ANGOLO. Con tanto di carta e penna, Marco Colarossi ha chiesto a Nardella perché ci si ostina a scherzare con quel «stai sereno» che è «è costato un cambio di governo» e «la credibilità di Renzi».
Poi ha commentato il Patto del Nazareno, fumo negli occhi per i pentastellati. Quando con aria irriverente ha ringraziato il sindaco per «delle perle di saggezza incredibili», il pubblico è scoppiato in un applauso.

Non è la prima volta che Colarossi dice la sua facendo parlare di sé. A maggio, intervenne sulla questione della mensa di due qualità e due prezzi di Pomezia. E su Youtube spiegò perché la scelta del sindaco Fabio Fucci (grillino) non era da condannare: «I genitori hanno diritto di decidere se evitare di dare ai propri figli delle schifezzuole».

Insomma, il 13enne è tutt'altro che un parvenu del commento politico. Tanto da avere anche un proprio sito «professionale», largamente ispirato al suo guru, Beppe Grillo.

  • La home page del sito di Marco Colarossi.

Naturalmente l'intervento di Colarossi nel salotto di Corrado Formigli ha scatenato e diviso la Rete.
Tra i supporter del blogger adolescente, Selvaggia Lucarelli che ha ribattezzato il ragazzino «piccolo Travaglio».

E non poteva mancare il tifo di Andrea Scanzi che vede in Colarossi un suo possibile erede.

Più ironica Barbara Carfagna, del Tg1, che mette in guardia i giovani virgulti del giornalismo santoriano, leggasi Giulia Innocenzi.


C'è poi chi ha visto in Colarossi una speranza per l'Italia e le giovani generazioni.

Ma il protagonismo del preadolescente in un salotto tivù non è andato giù a tutti. Ed ecco che qualche internauta si complimenta per la scelta direttamente con Formigli.

Correlati

Potresti esserti perso