APPELLO 2 Ottobre Ott 2014 0800 02 ottobre 2014

Tragedia di Lampedusa, papa Francesco: «L'Europa apra le porte»

Bergoglio ha ricevuto in Vaticano alcuni superstiti della strage: «Vi sono vicino».

  • ...

A un anno dalla tragedia di Lampedusa, papa Francesco ha ricevuto il primo ottobre in Vaticano due dei superstiti del naufragio del 3 ottobre 2013 in cui sono morte 368 persone.
«Chiedo a tutti gli uomini e donne d'Europa che aprano le porte del cuore!», ha affermato commosso il Santo Padre. «Voglio dire che sono vicino a voi, prego per voi, prego per le porte chiuse perché si aprano!».
IL DOLORE DELLA CHIESA. Il pontefice ha ricordato la tragedia andata in scena al largo dell'isola siciliana: «Sento cose che non si possono dire perché non si trovano le parole per dirle. Tutto quello che avete sofferto si contempla nel silenzio, si piange e si cerca il modo di essere vicini».
L'IMPORTANZA DELLA ''PORTA DEL CUORE''. E ancora: «A volte quando sembra di essere arrivati al porto ci sono cose durissime. Si trovano porte chiuse e non si sa dove andare. Ma ci sono molte persone che hanno il cuore aperto per voi. La porta del cuore è la più importante in questi momenti. Chiedo a tutti gli uomini e donne di Europa che aprano le porte del cuore! Voglio dire che sono vicino a voi, prego per voi, prego per le porte chiuse perché si aprano!».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso