STORIA 3 Ottobre Ott 2014 0800 03 ottobre 2014

Charlotte Hawkins, la donna ricoperta di tumori

Usa, la 64enne: «Non posso vedere mio nipote perché lo spaventerei».

  • ...

A causa di un tumore alla pelle che l'ha resa quasi 'irriconoscibile', Charlotte Hawkins è costretta a vivere chiusa nella sua roulotte a Loganville in Georgia (guarda le foto).
Come raccontato il 30 settembre dal tabloid britannico Daily mail, la donna, malata di neurofibromatosi di tipo 1, ha una forma di cancro che le ha provocato grandi bolle su tutto il corpo.
A causa della malattia, la 64enne non può vedere suo nipote perché rischierebbe di spaventarlo.
Le prime bolle sono iniziate a comparire intorno a 15 anni. E lentamente il suo corpo ha continuato a riempirsi.
L'AMORE DEL MARITO. La donna comunque si è fidanzata, sposata ed è diventata madre: ha avuto un figlio (Charles) che sembra non aver ereditato il tumore. «Mio marito», ha affermato Charlotte, «non mi ha mai detto nulla della malattia. Si preoccupava solo della mia salute non del mio aspetto».
Ua vita difficile quella di Charlotte. Intorno ai 30 anni, ha comiciato a soffrire di depressione.
«Un giorno», ha ricordato, «ero in un supermercato. Un bambino mi fissò e cominciò a piangere e a urlare. Mi affrettati quindi a uscire dal negozio».
''ACCETTATA'' DA TUTTI. Pian piano grazie alla chiesa locale, la donna è stata 'accetta' e si è integrata nella comunità. E col passare del tempo ha iniziato a collaborare col gruppo di gioco della chiesa, raccontando storie e insegnando le preghiere ai giovani.
«Amo i bambini e mi piace giocare con loro. Mi fanno sentire giovane». «Non riesco a ricordare una sola volta che si è lamentata», ha affermato Anne Schuffer, una sua amica. «E ci sono stati momenti in cui le persone hanno detto cose veramente cattive che avrebbero potuto ferire i suoi sentimenti. Ma nonostante tutto, Charlotte riesce ad andare avanti».

Correlati

Potresti esserti perso