Quattro Medici Trasportano 140910114134
EPIDEMIA 4 Ottobre Ott 2014 2103 04 ottobre 2014

Ebola, paziente Usa in gravi condizioni

L'uomo liberiano che ha portato il virus in America è in ospedale a Dallas.

  • ...

Quattro medici trasportano il cadavere di una vittima di ebola.

Si sono aggravate le condizioni di Duncan Thomas, il paziente liberiano che ha portato il virus Ebola negli Usa. Lo ha riferito l'ospedale di Dallas che lo ha in cura in terapia intensiva abbassando il suo stato clinico da grave a critico.
RISCHIA UN'ACCUSA. Nel caso in cui dovesse sopravvivere, Duncan potrebbe finire davanti alla giustizia americana per aver mentito sul questionario sanitario alla partenza da Monrovia. Il procuratore di Dallas Craig Watkins ha spiegato che il suo ufficio sta valutando possibili incriminazioni nei confronti di Duncan dopo che le autorità liberiane hanno annunciato una analoga iniziativa. L'uomo, sul questionario compilato in aeroporto a Monrovia, aveva negato di aver avuto contatti diretti con persone infette da Ebola, come invece era successo solo quattro giorni prima. L'uomo aveva aiutato a trasportare in ospedale la figlia incinta di sette mesi di una coppia di amici. La giovane donna, ormai praticamente in fin di vita, era stata respinta per mancanza di letti disponibili ed era poi morta nel giro di poche ore.
FAMIGLIA DI DUNCAN TRASFERITA. Per una settimana inoltre la casa dove erano rimasti praticamente agli arresti domiciliari la compagna di Duncan, Louise Troh, la figlia e due nipoti non è stata decontaminata: solo il 3 ottobre la famiglia è stata trasferita in una casa isolata, se tutto va bene fino alla scadenza della quarantena.
RIENTRA IN PATRIA IL CAMERAMAN COLPITO DAL VIRUS. Intanto sta preparandosi a rientrare in patria il cameraman della Nbc Ashoka Mukpo, risultato positivo a Ebola a Monrovia: dovrebbe arrivare lunedì per il ricovero in Nebraska. Mukpo era andato in Liberia con una forte passione per quel Paese e una singolare storia alle spalle: figlio di una aristocratica britannica scappata a 16 anni con un monaco tibetano, da bambino fu identificato come 'piccolo Buddha', un lama reincarnato, ruolo che poi scelse di non perseguire.
CASO SOSPETTO A NEWARK. Infine alle porte di New York è arrivato un altro caso sospetto: un passeggero di un volo da Bruxelles atterrato a Newark con i sintomi del virus è stato rimosso dall'aereo con la figlia da esperti dei Cdc in tute anti-contagio. Si è trattato, a quanto pare, di un falso allarme in un Paese sull'orlo della crisi di nervi tra accuse incrociate all'ospedale texano che aveva inizialmente respinto Duncan mentre all'interno della Casa Bianca c'è chi teme un 'rischio uragano Katrina'.

Correlati

Potresti esserti perso