Andrea Orlando 140910195701
ANTICORRUZIONE 5 Ottobre Ott 2014 1230 05 ottobre 2014

Orlando: «Falso in bilancio entro fine anno»

L'annuncio del ministro: «Nel ddl strumenti contro la criminalità economica».

  • ...

Il ministro della Giustizia Andrea Orlando.

Il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, ha annunciato che entro la fine dell'anno il reato di falso in bilancio è destinato a diventare legge dello Stato. Il testo del ddl anticorruzione che sta per essere 'bollinato' dalla Ragioneria dello Stato, e dovrebbe ottenere il via libera entro il 12 ototbre, contiene infatti nuove norme sia sull'autoriciclaggio, sia sul falso in bilancio.
LOTTA ALLA CRIMINALITÀ ECONOMICA. «Nei prossimi giorni», ha spiegato il ministro alla vigilia della conferenza sul crimine organizzato transnazionale prevista per lunedì 6 ottobre a Vienna, «la commissione Finanze della Camera licenzierà il testo sul rientro dei capitali, all'interno del quale è contenuta la norma sull'autoriciclaggio. Falso in bilancio e confisca per sproporzione sono invece provvedimenti contenuti nel disegno di legge anticorruzione. Ci sono quindi le condizioni», ha aggiunto Orlando, «perché entro fine anno gli strumenti contro la criminalità economica siano decisamente potenziati, soddisfacendo anche le aspettative della comunità internazionale».
BINDI: «SERVE RIGORE». La presidente della commissione parlamentare Antimafia Rosy Bindi, nel corso della Festa dell'Italia dei valori in corso a Sansepolcro, è intervenuta sul tema affermando la necessità «sul falso in bilancio, sull'autoriciclaggio, sull'evasione fiscale, sui tempi di prescrizione per il reato di corruzione» di norme «rigorose»: «L'Italia non è un Paese normale», ha detto Bindi, «la politica non può permettersi di mantenere una legislazione che non è rigorosa in questa materia, perché i mafiosi sono tutti corruttori».

Correlati

Potresti esserti perso