Omosessuali 141006191028
DIRITTI 6 Ottobre Ott 2014 1919 06 ottobre 2014

Usa, via libera alle nozze gay in cinque Stati

La Corte ha respinto gli appelli di Indiana, Oklahoma, Utah, Virginia e Wisconsin.

  • ...

Nozze gay negli Stati Uniti.

La Corte Suprema degli Stati Uniti ha respinto gli appelli presentati da cinque Stati contro il matrimonio tra persone dello stesso sesso, spianando così la strada alle nozze gay nei cinque Stati in questione: Indiana, Oklahoma, Utah, Virginia e Wisconsin.
In tal modo, il matrimonio tra persone dello stesso sesso diviene legale in 30 Stati Usa più il District of Columbia, mentre la Corte Suprema non ha ancora affrontato la questione a livello nazionale.
Questa ultima presa di posizione dei 'saggi' è certamente la più importante da quando la Corte nel 2013 ha abolito la parte del Defense of Marriage Act in cui si definiva il matrimonio esclusivamente come quello tra uomo e donna. Un passo che, pur lasciando ai singoli Stati la decisione sulla legalizzazione o meno dei matrimoni gay, ha di fatto favorito la diffusione delle nozze omosessuali in gran parte del Paese, nonostante le resistenze di molti.
IL TEMA PIOMBA SULLE ELEZIONI DI MID-TERM. Resistenze soprattutto della destra, che non ha affatto gradito la nuova mossa della Corte Suprema a ridosso del voto di mid-term che rinnoverà la composizione dell'intera Camera dei Rappresentanti e quella di un terzo del Senato. La questione delle nozze gay rischia infatti di infuocare le ultime settimane di campagna elettorale.
Secondo alcuni osservatori, però, la situazione venutasi a creare potrebbe tornare utile all'ala più conservatrice del partito repubblicano che ne potrebbe fare un'arma per conquistare ulteriori consensi, non solo a destra.
Le nozze gay, infatti, a livello nazionale sono oramai appoggiate da gran parte dell'opinione pubblica, come dimostrano gli ultimi sondaggi. Ma incontrano un'opposizione trasversale, come in alcune comunità come quella cattolica. Basta ricordare come la Chiesa accolse, non certo positivamente, la storica apertura ai matrimoni omosessuali da parte del presidente Barack Obama. Intanto la comunità gay festeggia con tanti matrimoni che, preparati da tempo, verranno finalmente celebrati.

Correlati

Potresti esserti perso