Ilva 140605114222
GIUSTIZIA 7 Ottobre Ott 2014 2052 07 ottobre 2014

Cassazione: «Il processo Ilva resta a Taranto»

No al trasferimento a Potenza. L'udienza preliminare riprende il 16 ottobre.

  • ...

L'acciaieria dell'Ilva a Taranto.

Il processo all'Ilva resterà a Taranto e non sarà trasferito a Potenza: lo ha deciso la Cassazione. A presentare la richiesta di rimessione ad altra sede, per legittimo sospetto, erano stati i difensori di alcuni dei 52 imputati per disastro ambientale.
Il prossimo 16 ottobre riprenderà l'udienza preliminare a Taranto del processo all'Ilva sospesa in attesa del verdetto della suprema corte.
MOTIVI ENTRO 30 GIORNI. Il collegio della prima sezione penale è stato presieduto da Umberto Giordano, consigliere relatore Margherita Cassano che entro trenta giorni, circa, depositerà i motivi del no al trasloco del processo Ilva.
Senza successo, quindi, i difensori degli imputati - tra i quali il professor Franco Coppi - hanno sostenuto che i giudici tarantini non sarebbero sereni nell'affrontare una vicenda che coinvolge tanta popolazione della città pugliese dove sorgono gli insediamenti dell'acciaieria che riversa le sue polveri sui quartieri vicino agli stabilimenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati