Ebola 140924150259
EPIDEMIA 9 Ottobre Ott 2014 1015 09 ottobre 2014

Ebola, caso sospetto in Australia

Un'infermiera sotto osservazione. È appena tornata da una missione in Sierra Leone.

  • ...

Un operatore sanitario a Conakry, Sierra Leone.

Un'infermiera australiana di 57 anni, tornata dopo un mese di lavoro con la Croce Rossa in un ospedale per malati di ebola in Sierra Leone, è stata sottoposta ad analisi e rimane sotto osservazione, nel timore che possa aver contratto il letale virus, che è già sbarcato in America, e anche in Europa.
Sue Ellen Kovack, questo il suo nome, è tornata in apparente buona salute nella città di Cairns nel nordest dell'Australia, ma si è presentata martedì mattina in ospedale con una temperatura di 37,6.
NESSUNA INFRAZIONE. La direttrice del dipartimento Sanità del Queensland Jeannette Young, ha detto che Kovack ha indossato sempre dispositivi di protezione individuale quand'era in Sierra Leone, senza alcuna infrazione.
«Ha solo una lieve temperatura, è sotto esame da specialisti di malattie infettive ed è stata sottoposta ad analisi del sangue, i cui risultati dovrebbero essere disponibili entro domani», ha aggiunto.
«NIENTE RISCHI PER LA COMUNITÀ». Young ha assicurato che non vi è alcun rischio per la comunità locale. «È stata solo in casa sua e ora è in isolamento in ospedale», ha detto. Non è la prima volta che le strutture sanitarie australiane hanno attuato la loro strategia sul rischi ebola. In settembre vi sono stati tre casi di persone tornate dall'Africa con sintomi sospetti, ma hanno tutte dato risultati negativi.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso