Saint Louis Segregazione 140813155625
STATI UNITI 9 Ottobre Ott 2014 1538 09 ottobre 2014

Usa, sparatoria a St. Louis: poliziotto uccide ragazzo di colore

Nuovo caso dopo la morte di Brown: agente spara 17 colpi e fredda un 17enne.

  • ...

St. Louis (Missouri): un cartello durante una manifestazione recita: «No giustizia, no pace».

Un agente di polizia fuori servizio ha ucciso un ragazzo di colore in uno scontro a fuoco scoppiato nella notte tra mercoledì 8 e giovedì 9 ottobre nella zona meridionale di St. Louis, Missouri, scatenando le proteste del quartiere. Secondo la ricostruzione della polizia l'agente, di 32 anni, si è avvicinato a quattro uomini sospetti per strada. Quando è uscito dalla macchina i quattro sarebbero scappati: ne è nato un inseguimento, finché uno dei sospetti non avrebbe sparato contro l'agente. Il poliziotto, in servizio da sei anni, ha risposto al fuoco con 17 colpi di pistola, dopo che almeno tre sarebbero stati sparati contro di lui. Non è ancora chiaro quanti proiettili abbiano raggiunto la vittima, un afroamericano di 18 anni.
L'AGENTE AL LAVORO COME VIGILANTES. Secondo quanto riportato dall'agenzia Reuters, l'agente al momento dell'omicido stava lavorando come vigilantes per conto di una compagnia privata, ma indossava l'uniforme da poliziotto.Mentre una ragazza di 23 anni, Teyonna Myers, ha dichiarato al St. Louis Post-Dispatch di essere la cugina della vittima: «Aveva in mano un sandwich, e hanno pensato che fosse una pistola. Come con Michael Brown», ha dichiarato la ragazza.
UN ALTRO OMICIDIO DOPO QUELLO DI BROWN. Tutto è avvenuto proprio alla vigilia delle manifestazioni programmate nella vicina Ferguson per protestare contro l'uccisione di Brown, il ragazzo di colore ucciso dalla polizia circa due mesi fa. I nomi dell'agente e del 18enne ucciso non sono stati diffusi. Subito dopo la sparatoria, circa 200 persone si sono radunate sul posto gridando «mani in alto non sparate»: alcuni manifestanti hanno urlato e preso a calci i veicoli delle forze dell'ordine, per poi disperdersi nella notte.

Correlati

Potresti esserti perso