Carabinieri 130129155347
TRAGEDIA 11 Ottobre Ott 2014 2251 11 ottobre 2014

Escluso da un appalto, imprenditore si suicida

L'uomo era stato estromesso dalla gara per la mancata consegna di una fotocopia.

  • ...

Un'auto dei carabinieri.

Escluso dall'appalto del Comune di Pordenone per la gestione del Caffè letterario, che conduceva da 12 anni, un imprenditore ha deciso di togliersi la vita.
ALLARME DEI PARENTI. Giovanni Scrizzi, 59 anni, di Pordenone, è stato trovato morto il pomeriggio dell'11 ottobre all'interno della propria automobile: i congiunti avevano lanciato l'allarme due giorni prima e da allora anche le forze dell'ordine avevano iniziato le ricerche.
FOTOCOPIA DIMENTICATA. A quanto pare, l'uomo aveva dimenticato di inserire, in un'apposita busta, la fotocopia della carta d'identità e per questo motivo non aveva potuto partecipare alla gara.
A quel punto gli uffici municipali, non essendo stati rispettati i termini del bando, non hanno potuto che estrometterlo dalla graduatoria, senza nemmeno poter prendere in considerazione l'offerta economica e culturale presentata da Scrizzi. Il Caffè letterario, di proprietà del Comune, è da anni un punto di riferimento per l'attività culturale di Pordenone.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso