DRAMMA 13 Ottobre Ott 2014 0900 13 ottobre 2014

Alluvione Genova, fango e polemiche: massima allerta meteo

In arrivo «bombe d'acqua». Indagine per disastro colposo. Scontro sui premi ai dirigenti per la sicurezza. Un disperso nel Parmense. Allerta in Piemonte.

  • ...

A Genova resta massima l'allerta meteo. Almeno fino alle 24 di lunedì 13 ottobre, la Protezione civile ha lanciato l'allarme per nuove perturbazioni che mettono a rischio idrogeologico la zona del capoluogo ligure, già colpito dall'alluvione che ha provocato circa 300 milioni di danni (il governo di Matteo Renzi ha promesso aiuti per 2 miliardi di euro). Ma pure le province di Savona e La Spezia con i rispettivi entroterra sono a rischio.
PREMI CON POLEMICHE. Mentre in città si continua a spalare il fango e ci si prepara per la nuova ondata di perturbazioni, fanno polemica i premi dati ai dirigenti comunali per la sicurezza di Genova: agli esperti sono andati fino a 17 mila euro a testa per aver raggiunto gli obiettivi, anche se poi l'alluvione ha svelato le falle della città.
LA PROCURA INDAGA PER DISASTRO COLPOSO. La procura di Genova indaga per disastro colposo dopo l'apertura del fascicolo per omicidio colposo. Nel mirino sono finite le opere fatte e quelle non realizzate in ambito idraulico, la manutenzione degli alvei e la catena di attività degli organi amministrativi, dalla mancata allerta alla gestione d'emergenza, al piano di protezione civile del Comune.
AIUTI CON LO SBLOCCA ITALIA. In attesa degli aiuti, è stato deciso che lo Sblocca Italia possa prevedere misure «per l'affidamento immediato di opere rilevanti e urgenti di contrasto al dissesto idrogeologico, anche sopra la soglia comunitaria degli appalti». «C'è l'impegno del governo a sbloccare 95 milioni per lo scolmatore del Bisagno», ha dichiarato il sindaco di Genova, Marco Doria chiarendo che un parte dei soldi dovrebbe essere resa disponibile proprio dal decreto.
TRAFFICO I TILT: BLOCCATI TRENI, STRADE E VOLI. Tuttavia a Genova - dove è ripreso a piovere intorno alle 12 - il traffico è andato in tilt, tra tratti autostradali chiusi, voli cancellati in aeroporto e treni fermi lontano dalle stazioni. Nella mattinata è stato chiusio un tratto dell'autostrada A7 in direzione Milano.
Due treni con circa 50 passeggeri sono rimasti bloccati per l'allagamento dei binari sul tratto Acqui Terme-Genova a Campo ligure e a Rossiglione.
FIGC IN AIUTO: ITALIA-ALBANIA A MARASSI. Per dare sostegno al capoluogo ligure, la Figc ha fatto sapere di aver scelto Marassi come sede per la partita amichevole Italia-Albania di martedì 18 novembre.
«Ci offriamo come strumento per la ricostruzione», ha detto il presidente del calcio azzurro Carlo Tavecchio, annunciando il sostegno dell'intero «mondo del calcio alla gente ligure».

Il liveblogging

19.22 - L'ALLERTA METEO RESTA FINO ALLE 24. Contrariamente a quanto comunicato in precedenza dalla Regione, l'allerta 2 resta in vigore fino alle 24 come previsto al momento della sua proclamazione. Lo ha reso noto la stessa Regione in una nota di rettifica.

19.07 - ORDINANZA DEL PREFETTO, SCUOLE CHIUSE IL 14 OTTOBRE. Con un'ordinanza il prefetto di Genova Fiamma Spena ha disposto anche per il 14 ottobre la sospensione dell'attività didattica in tutte le scuole di ogni ordine e grado del Comune di Genova. La decisione è stata assunta per «consentire la fluidità della circolazione dei mezzi di soccorso e il ripristino e la messa in sicurezza delle infrastrutture».

19.05 - A GENOVA REVOCATA L'ALLERTA 2. La Protezione civile della Regione Liguria sulla base delle valutazioni del centro meteo idrologico dell'Arpal ha revocato l'allerta 2 per la zona di Genova e Savona e l'allerta 1 per la zona di Imperia. Resta l'allerta 2 per lo Spezzino fino alle 6 di martedì 14 ottobre, a causa della situazione del fiume Magra.

18.17 - 2.400 NEGOZI COLPITI, IL DOPPIO RISPETTO AL 2011. Sono quasi 2.400 le attività danneggiate dall'alluvione, il doppio rispetto a quelle dell'alluvione del 4 novembre 2011.
È la stima di Confesercenti, illustrata durante un incontro in Comune tra associazioni di categoria, artigiani e l'assessore allo Sviluppo economico Francesco Oddone, convocato per gestire l'emergenza.
Già il 14 ottobre sono disponibili i modelli di autodichiarazione dei danni da compilare per ottenere la sospensione di Tasi, Imu e Tari fino al 31 dicembre. «Ma l'obiettivo», ha detto Oddone, «è l'annullamento totale delle tasse locali sugli alluvionati».

16.00 - DALLO SBLOCCA-ITALIA POSSIBILI 50 MLN. Nel decreto legge Sblocca Italia, attualmente all'esame della Commissione Ambiente della Camera, potrebbero essere inserite nuove risorse pari a 50 milioni di euro da destinare a Genova, colpita dall'alluvione. Sarebbe questo il contenuto dell'emendamento ancora allo studio del governo e che si attende ancora in Commissione. I soldi confluirebbero nel Fondo nazionale emergenze della Protezione Civile.

15.19 - RIAPERTA LA A7 A BUSALLA. Autostrade per l'Italia comunica che sulla A7 Genova-Serrravalle è stato riaperto alle 14:50 il tratto compreso tra Busalla e Vignole in direzione Milano, chiuso intorno alle 13:50 a causa di ulteriori allagamenti determinati delle straordinarie precipitazioni che interessano in questi giorni l'area genovese. Sulle competenze di Autostrade per l'Italia al momento rimangono chiuse le sole uscite di Vignole e di Serravalle Scrivia per problemi alla viabilità esterna.

14.59 - NUOVO NUBIFRAGIO SU GENOVA. Su Genova si è abbattuto per alcuni minuti un violento nubifragio.

14.18 - A7 ANCORA BLOCCATA. Il tratto sull'A7 Serravalle-Genova è stato nuovamente chiuso, dopo una breve riapertura, il tratto compreso tra Busalla e Vignole in direzione Milano, per il nuovo peggioramento delle condizioni causate dagli allagamenti. Sono rimaste chiuse le uscite di Vignole e di Serravalle Scrivia per problemi alla viabilità esterna e il tratto tra il bivio con la Diramazione Predosa Bettole e l'uscita di Serravalle Scrivia, di competenza della Società Milano-Serravalle, in direzione di Genova. È stata resa, invece, di nuovo transitabile la provinciale 456 del Turchino fra Campo Ligure e Rossiglione, chiusa dalla provincia di Genova per motivi di sicurezza perché allagata in diversi tratti.

Militari del 32esimo reggimento Genio Guastatori Alpini proveniente da Torino al lavoro a mani nude a Rossiglione nell'entroterra di Genova (Ansa).

14.17 - BURLANDO: «STATO D'EMERGENZA». «Venerdì proclameremo lo stato d'emergenza, si supereranno i 300 milioni di danni pubblici», ha detto il presidente della Regione Claudio Burlando. Il governatore ha ricordato che intende dare presto il via libera ai lavori per la messa in sicurezza del Bisagno se dovesse esserci l'ok dell'Avvocatura. «Sto preparando la lettera per l'Avvocatura dello Stato e la procura per chiedere il permesso a sbloccare l'appalto», ora fermo per un ricorso al Tar. «Mi pare ci sia un orientamento favorevole in questa direzione», ha detto Burlando.
«I 35 milioni già stanziati, più un centinaio di milioni messi a disposizione oggi serviranno per la messa in sicurezza definitiva del Bisagno e del Chiaravagna», ha detto Burlando. Lo strumento di gestione di questi fondi è ancora quello commissariale.

13.41 - PROCURA INDAGA PER DISASTRO COLPOSO. La procura di Genova indaga per disastro colposo dopo l'apertura del fascicolo per omicidio colposo. Nel mirino le opere fatte e quelle non realizzate in ambito idraulico, la manutenzione degli alvei e la catena di attività degli organi amministrativi, dalla mancata allerta alla gestione d'emergenza, al piano di protezione civile del Comune.

13.22 - DORIA: «IL GOVERNO SBLOCCA 95 MLN». A margine di una riunione con Erasmo D'Angelis, responsabile di #Italia sicura, il sindaco di Genova, Marco Doria ha dichiarato: «C'è l'impegno del governo a sbloccare 95 milioni per lo scolmatore del Bisagno». Per i lavori di messa in sicurezza del torrente sono già stanziati 35 milioni, ora fermi per contenziosi amministrativi.
«Di questi 95 milioni una parte dovrebbe essere disponibile nello Sblocca Italia», ha precisato il primo cittadino, «e ci consentirebbe di avere un importo di circa 18 milioni per avviare i lavori del terzo lotto e l'obiettivo politico è completare il rifacimento della copertura del Bisagno fino alla ferrovia», a Brignole.

12.30 - IN ARRIVO BOMBE D'ACQUA. «Sono in atto temporali molto forti sul medio basso Piemonte, entroterra Liguria, Mantovano nel veronese, Trentino e Bresciano. In queste aree è molto probabile che le piogge possono diventare anche 'bombe d'acqua' a causa della forte intensità con la quale cadranno». Sono le previsioni meteo di Mario Giuliacci.

12.05 - ALLERTA NELL'IMPERIESE. La Protezione civile ligure, sulla base delle valutazioni del centro meteo idrologico dell'Arpal, ha confermato l'allerta 2, il massimo grado, fino alle 24 nelle zone di Savona, Genova, La Spezia e i rispettivi entroterra. Decretata l'allerta 1 anche nell' Imperiese, dove viene segnalata una criticità moderata. La previsione meteorologica conferma iogge persistenti con intensità localmente anche molto forte.

11.55 - PIOGGIA SU GENOVA. Ha ripreso a piovere sul centro di Genova. Finora si tratta di una pioggia leggera, la prima dopo l'ondata di maltempo fra venerdì e sabato. Il cielo è molto coperto e soffia un forte vento di scirocco.

11.50 - DISAGI IN AEROPORTO. L'aeroporto di Genova è in tilt a causa di una fitta foschia e raffiche di vento di mare che rendono impossibile l'atterraggio degli aerei. Sono almeno quattro i voli finora dirottati dallo scalo, provenienti da Monaco, Napoli, Roma e Catania.
Il primo è rientrato in Germania, gli altri tre sono atterrati a Malpensa. Sono stati cancellati anche quattro voli previsti in partenza da Genova. Le compagnie stanno mettendo a disposizione un servizio sostitutivo di pullman.

11.42 - IN ARRIVO MISURE DALLO SBLOCCA ITALIA. Lo Sblocca Italia conterrà delle misure per accelerare gli interventi dopo l'alluvione di Genova. Lo ha annunciato la relatrice al provvedimento, Chiara Braga. È in arrivo un emendamento «per l'affidamento immediato di opere rilevanti e urgenti di contrasto al dissesto idrogeologico, anche sopra la soglia comunitaria degli appalti».

11.30 - ITALIA-ALBANIA A MARASSI. Il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, ha annunciato il sostegno degli Azzurri e dell'intero «mondo del calcio alla gente ligure»: «Ci offriamo come strumento per la ricostruzione, per questo l'amichevole Italia-Albania del 18 novembre si giocherà a Genova».

11.20 - TEMPORALI IN TUTTA LA LIGURIA. La previsione a brevissimo termine della Protezione civile conferma per le prossime ore precipitazioni di intensità tra moderata e forte, localmente molto forte in tutta la Liguria, con grosse criticità in tutta la zona su Stura ed Orba.
Contemporaneamente altre celle temporalesche si stanno sviluppando in maniera sparsa in tutta la regione, nell'estremo Ponente nella parte alta del bacino dell'Arroscia, nell'entroterra genovese in val d'Aveto e nell'estremo Levante nell'alta val di Magra.

10.40 - ALLARME PER IL TORRENTE STURA. Il torrente Stura, uno dei principali corsi d'acqua nell'entroterra di Genova, è in piena e ha superato i livelli di guardia allagando in più punti la strada provinciale.
Squadre di vigili del fuoco e personale dei carabinieri stanno presidiando i punti più critici e cercando di raggiungere abitazioni e esercizi commerciali che si trovano vicino al corso d'acqua e che sono maggiormente a rischio.

10.30 - CHIUSA LA PROVINCIALE DEL TURCHINO. La Provincia di Genova ha deciso per motivi di sicurezza la chiusura della strada provinciale del Turchino fra Campo Ligure e Rossiglione, dove per le piene dei corsi d'acqua laterali vari tratti della carreggiata sono allagati.

10.20 - ALLARME A ROSSIGLIONE. Appello del sindaco di Rossiglione Katia Piccardo: «Non uscite di casa per alcun motivo se non per emergenze e rifugiatevi ai piani alti delle abitazioni», è stato il messaggio del primo cittadino che sta gestendo l'emergenza in Vallestura maggiormente colpita dalla nuova ondata di maltempo.
«La situazione è critica e il paese isolato. Chiediamo di lasciare transitabile la strada solo ai mezzi di emergenza», ha detto Piccardo.
A creare i maggiori problemi è stata l'esondazione del torrente Berlino che ha invaso l'intero paese.

9.48 - DUE TRENI BLOCCATI. Due treni con circa 50 passeggeri sono bloccati per l'allagamento dei binari sul tratto Acqui Terme-Genova a Campo ligure e a Rossiglione. Sono in corso le operazioni per il trasbordo su autobus, ma le difficoltà sono accresciute dalle strade allagate. Chiusa anche la linea Genova-Milano ad Arquata Scrivia per esondazione di un torrente.

9.10 - CHIUSA LA A7 PER ALLAGAMENTI. Sulla A7 Serravalle-Genova è stato chiuso il tratto compreso tra Busalla e Vignole, in direzione Milano, a causa di allagamenti.
Chiusa anche l'uscita di Serravalle Scrivia a causa del blocco sulla viabilità ordinaria. Problemi pure sull'A26 Voltri-Gravellona Toce per una frana che si è abbattuta in prossimità di Masone.

Le strade di Genova invase dal fango (©Ansa).

8.55 - AIUTI DA PIEMONTE ED EMILIA ROMAGNA. Sin dalle prime luci dell'alba si è messo al lavoro il team di funzionari del dipartimento della Protezione civile che si occuperà di coadiuvare le attività di risposta all'emergenza alluvione, coordinate dal prefetto di Genova in raccordo con il presidente della Regione Liguria e i sindaci dei comuni interessati.
In seguito alla richiesta da parte della Liguria di risorse aggiuntive, sono state attivate le colonne mobili regionali del Piemonte e dell'Emilia Romagna: si tratta di 243 operatori e 66 mezzi.
Sul territorio, sono operative oltre 250 unità dei vigili del fuoco, 200 militari dell'esercito per ripristinare la viabilità, più di 300 unità delle forze di polizia, oltre 120 unità della Croce rossa italiana e oltre 700 volontari del sistema regionale, cui si aggiunge il personale di Regione, prefetture ed enti locali e quello delle aziende dei servizi.

6.50 - ALLERTA MASSIMA FINO ALLE 24. Dopo la notte tranquilla, Genova si prepara a una nuova ondata di pioggia: resta massima l'allerta (la Protezione civile ha fissato la fine dell'allarme alle 24 di lunedì 13 ottobre).
Verso le 5, però, in città è stato registrato vento caldo da Sud, che ha fatto segnare una temperatura tra i 23 e i 25 gradi.

#AlluvioneGenova Tweet

#AllertaMeteoPM Tweet

Correlati

Potresti esserti perso