La prima coppia
PERICOLO 14 Ottobre Ott 2014 1608 14 ottobre 2014

Gb, Blair e la moglie nel mirino di un attentato

Un uomo, sotto processo per terrorismo, aveva l'indirizzo di una loro proprietà.

  • ...

Tony e Cherie Blair al tempo in cui vivevano al numero 10 di Downing Street (La Presse).

Tony Blair e la moglie Cherie erano finiti nel mirino di un possibile attentato.
Secondo l'emittente Bbc la rivelazione è emersa a Londra dal processo a Erol Incedal, accusato di preparare atti di terrorismo simili a quelli di Mumbai nel 2008.
FERMATO NEL 2013. Il 26enne, residente nella capitale britannica, era stato fermato nel settembre 2013: a bordo della sua auto, nascosto nella custodia degli occhiali, era stato trovato un pezzo di carta con l'indirizzo di una proprietà dell'ex primo ministro laburista e della moglie.
Incedal ha respinto tutte le accuse ma il procuratore Richard Whittam ha dichiarato che, sebbene l'imputato non avesse ancora deciso di colpire un particolare obiettivo o usare una determinata metodologia, il fatto che possedesse l'indirizzo di Blair ha «una certa rilevanza».
Secondo l'accusa Incedal stava valutando un attentato contro un numero limitato di persone, una figura di rilievo pubblico o addirittura di compiere attacchi indiscriminati come quelli avvenuti in India.
FILE CON ISTRUZIONI PER UNA BOMBA. Inoltre l'uomo è stato trovato anche in possesso di una scheda di memoria nella quale erano contenuti file con le istruzioni per costruire una bomba. «Trattandosi di un caso eccezionale», ha aggiunto il procuratore, «il processo si terrà in gran parte a porte chiuse». Finora sono stati ammessi alcuni giornalisti ma col divieto di rivelare gran parte dei dettagli che emergeranno.
In un primo tempo il processo avrebbe dovuto essere del tutto segreto: un fatto senza precedenti nella storia legale britannica. La decisione però era stata in seguito annullata dalla corte d'Appello, a cui si erano rivolti alcuni media del Regno Unito.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso