Artur Catalogna 140919224252
PASSO INDIETRO 14 Ottobre Ott 2014 1127 14 ottobre 2014

La Catalogna rinuncia al referendum

Il presidente Mas annuncia una consultazione alternativa il 9 novembre.

  • ...

Il presidente della Generalitat catalana, Artur Mas.

Il presidente catalano Artur Mas ha escluso di tenere il referendum indipendentista previsto per il prossimo 9 novembre per mancanza di garanzie legali e ha proposto ai partiti del fronte indipendentista di convocare una consultazione alternativa per conoscere l'opinione dei catalani sul futuro politico della regione.
La decisione fa seguito alla sospensione cautelare da parte della Corte costituzionale. Al termine di una riunione fiume, cominciata il 13 ottobre a mezzogiorno e conclusa alle 23.00, il leader di Ciu non ha ottenuto l'appoggio di Erc, Icv e Cup per organizzare questo ««processo alternativo partecipativo».
CONSULTAZIONE ALTERNATIVA. Per questo motivo, sempre il 9 novembre in Catalogna si terrà una forma alternativa di consultazione sull'indipendenza della regione: lo ha detto lo stesso Mas durante una conferenza stampa dopo la bocciatura del referendum. «Siamo disposti a fare la consultazione il 9 novembre, ma non sarà quella definitiva», ha detto, spiegando così ai media l'alternativa al referendum indipendentista, dopo la sospensione cautelare decretata dalla Corte costituzionale. «Manterremo i locali» della Generalitat «aperti, ci saranno urne e schede e tutta la popolazione maggiore dei 16 anni potrà votare», ha assicurato il leader di Ciu, nel fare riferimento a quello che appare più come un sondaggio di opinione, basato sugli articoli della legge di consultazione non sospesi dall'Alta Corte. «Quella del 9 novembre è la consultazione anticipata di quella definitiva», ha detto il presidente catalano, assicurando che non convocherà le elezioni anticipate «perché non c'è l'unità» fra i partiti del fronte indipendentista per farlo.

Correlati

Potresti esserti perso