Frontex 140630180455
PROGETTI 16 Ottobre Ott 2014 1247 16 ottobre 2014

Immigrazione, Triton non sostituirà Mare Nostrum

Il direttore di Frontex: gli Stati devono continuare a controllare le frontiere.

  • ...

La nave Grecale soccorre il barcone di migranti avvistato nel canale di Sicilia (30 giugno 2014).

L'operazione Triton che Frontex farà partire l'1 novembre non sostituirà Mare Nostrum. Lo ha detto il 16 ottobre il direttore esecutivo di Frontex, Gil Arias Fernandez, sottolineando che «l'Agenzia e l'Unione Europa non possono sostituire gli Stati membri nella responsabilità di controllare le loro frontiere: da noi ci sarà un supporto».
«INGRESSI RADDOPPIATI». «Nel 2014 ci sono stati finora 207mila ingressi illegali di stranieri nel territorio Ue, il doppio rispetto a quanto registrato nell'intero 2013 (107mila)», ha detto Fernandez, che ha parlato di «drammatico aumento rispetto agli anni precedenti, anche rispetto al picco del 2011, quando si contarono 141mila ingressi irregolari». In Italia sono arrivati in 143mila.
CONTRIBUTO DA 26 STATI. Da 26 Stati è arrivato un contributo a Frontex per l'operazione Triton di controllo delle frontiere marittime, in vista della partenza del progetto, coordinato dall' Italia.
Si tratta di risorse «più che sufficienti per coprire i fabbisogni dell'operazione», ha aggiunto Fernandez, che il 14 ottobre aveva chiesto un maggiore supporto da parte dei Paesi Ue.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso