Isis 141009115913
COMBATTIMENTI 16 Ottobre Ott 2014 1556 16 ottobre 2014

Isis, jihadisti perdono terreno a Kobane

Le forze di autodifesa curde avanzano nella città assediata: oltre 600 vittime.

  • ...

Militanti dell'Isis in Siria, vicino a Kobane.

Combattenti curdi hanno riconquistato alcune zone della città siriana di Kobane, al confine con la Turchia, assediata dai jihadisti dello Stato islamico, grazie ai raid aerei della coalizione internazionale: a riferirlo un funzionario curdo locale. Le forze di autodifesa curde (Ypg) hanno guadagnato terreno «nell'Est e nel Sud-est della città», ha detto Idriss Nassen: prima l'Isis «deteneva il 30% di Kobane, adesso ne controlla meno del 20% grazie alla coalizione internazionale».
OLTRE 600 VITTIME. Intanto, l'Osservatorio siriano per i diritti umani ha riferito che almeno 662 persone sono rimaste uccise a Kobane dall'inizio dell'offensiva jihadista, un mese fa. Escluse le vittime dei raid aerei della coalizione anti-Isis a guida americana, l'Ong ha specificato che dal 16 settembre sono morti 374 combattenti dell'Isis e 258 curdi e poi - fra gli altri - ancora 20 civili.
MINACCIA ISIS ALLONTANATA DA BAGHDAD. «Baghdad non è più sotto la minaccia imminente dell'Isis», ha detto il portavoce del Pentagono, John Kirby. Nei giorni scorsi i militanti jihadisti erano arrivati fino a una decina di chilometri dall'aeroporto della capitale irachena.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso