Isis 141009115913
VIOLENZA 18 Ottobre Ott 2014 1531 18 ottobre 2014

L'Isis uccide e crocifigge una spia

Esecuzione anche per due jihadisti da parte dei miliziani alleati delle forze curde.

  • ...

Militanti dell'Isis in Siria, vicino a Kobane.

Terrore e sangua ancora ad opera dell'Isis. Il cadavere di un uomo giustiziato a colpi d'arma da fuoco dallo Stato islamico perché accusato di spionaggio è stato esposto crocifisso in una località del Nord della Siria, secondo quanto ha riferito l'ong Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus).
FILMATI IN CAMBIO DI DENARO. La crocefissione del cadavere è avvenuta ad Al Bab, una città della provincia settentrionale di Aleppo. La vittima, identificata come Abdallah Al Bushi, era stato riconosciuto colpevole di avere filmato postazioni dei jihadisti in cambio di denaro. Testimoni hanno riferito che un cartello appeso al collo riportava la sentenza secondo la quale il corpo avrebbe dovuto rimanere esposto per tre giorni.
DUE ESECUZIONI DI JIHADISTI, UNO ERA MINORENNE. La stessa ong ha riferito dell'esecuzione di due persone appartenenti all'Isis, di cui uno minorenne, da parte di miliziani alleati delle forze curde nei pressi della città di Kobane, al confine con la Turchia e avvenuta ad opera della Brigata rivoluzionaria di Raqqa, un gruppo armato che appoggia le forze curde dell'Ypg nella difesa della città, sotto attacco da parte dello Stato islamico dal 16 settembre.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso