Case distrutte dal sisma del 6 aprile 2009 all'Aquila
PROCESSO 18 Ottobre Ott 2014 1552 18 ottobre 2014

Terremoto L'Aquila, l'Avvocatura: «Assolvete gli scienziati»

Sisma 2009, membri della 'Grandi Rischi' condannati per aver rassicurato la gente.

  • ...

Case distrutte dal sisma del 6 aprile 2009 all'Aquila

L'Avvocatura dello Stato ha chiesto l'assoluzione o «perché il fatto non sussiste» o «perché il fatto non costituisce reato» per i sette componenti della commissione Grandi rischi, condannati in primo grado a 6 anni con l'accusa di aver fornito false rassicurazioni alla popolazione cinque giorni prima del sisma del 2009.
Per gli scienziati ed ex vertici della Protezione civile, il procuratore generale Romolo Como ha chiesto la conferma della pena di primo grado.
«MAI DETTO "STATE TRANQUILLI"». A rappresentare l'Avvocatura dello Stato Carlo Sica e Massimo Giannuzzi. «Nessuno ha detto: state tranquilli perché non ci sarà un terremoto», ha spiegato l'avvocato Sica. «E se anche fosse stato detto, manca il passo successivo, ossia non c'è stata la comunicazione alla popolazione». In aula presenti gli imputati De Bernardinis, Boschi, Selvaggi, Eva.

Correlati

Potresti esserti perso