Carabinieri 130518091216
INQUINAMENTO 20 Ottobre Ott 2014 1445 20 ottobre 2014

Ischia, sequestrate sei piscine dei giardini Poseidon

L'accusa degli inquirenti è di scarico abusivo in mare di acque industriali.

  • ...

Un'auto dei carabinieri.

Cinque piscine termali e una olimpionica del complesso turistico idro-termale Poseidon di Forio d'Ischia sono state poste sotto sequestro dai carabinieri.
Il provvedimento è stato eseguito in base a un decreto emesso dal gip del tribunale di Napoli, su richiesta della quinta sezione della procura di Napoli, coordinata dal procuratore aggiunto Nunzio Fragliasso.
«VIOLATA LA NORMATIVA AMBIENTALE». Il reato ipotizzato è violazione della normativa ambientale, in particolare per quanto concerne lo scarico abusivo in mare di acque reflue industriali.
Secondo gli inquirenti la struttura ubicata nella baia di Citara, in assenza della necessaria autorizzazione, gettava nel Tirreno reflui industriali: nello specifico si tratta delle acque di controlavaggio dei filtri delle piscine non preventivamente trattate.
«EVITARE CONSEGUENZE PIÙ GRAVI». «Il sequestro si è reso necessario», ha sottolineato la procura in una nota, «per evitare la reiterazione del reato e l'aggravamento delle conseguenze dello stesso».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso