Paolini 131111124305
IN TRIBUNALE 24 Ottobre Ott 2014 1453 24 ottobre 2014

Prostituzione minorile, Paolini a processo

Vittime cinque ragazzi. Il disturbatore televisivo: «Accuse infondate. Lotto perché amo Daniel».

  • ...

Gabriele Paolini.

Il disturbatore televisivo Gabriele Paolini è stato rinviato a giudizio a Roma per induzione alla prostituzione minorile. L'uomo è accusato di avere pagato per fare sesso con cinque ragazzi minorenni. Il gup di Roma Donatella Pavona ha fissato il processo per il 7 gennaio 2015.
ARRESTATO UN ANNO FA. Per questa vicenda Paolini era stato arrestato nel novembre 2013. Nei suoi confronti la procura contesta i reati di induzione alla prostituzione minorile, produzione di materiale pedopornografico e tentata violenza sessuale.
Il giudice nell'udienza precedente aveva respinto la richiesta di rito abbreviato, subordinato all'audizione dei cinque ragazzi, presunte vittime degli abusi, avanzata dai difensori di Paolini.
«MAI SPINTO ALCUN MINORE A PROSTITUIRSI». Prima della decisione del gup, il disturbatore tivù ha voluto fare delle dichiarazioni spontanee. «Mi sono state contestate accuse che non stanno né in cielo né in terra, non ho mai spinto alcun minore alla prostituzione. Quello che mi spinge a lottare è l'amore che provo per Daniel (uno dei cinque ragazzi coinvolti, ndr)», ha riferito l'uomo davanti al giudice.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso