Augusto Minzolini 131114130535
GIUSTIZIA 27 Ottobre Ott 2014 1711 27 ottobre 2014

Peculato, Minzolini condannato a due anni e sei mesi

L'ex direttore del Tg1 era stato assolto in primo grado. Scatta l'interdizione dai pubblici uffici.

  • ...

Augusto Minzolini.

L'ex direttore del Tg1, Augusto Minzolini, è stato condannato dalla terza Corte d'Appello a due anni e sei mesi per l'accusa di peculato continuato, per aver utilizzato in modo improprio la carta di credito aziendale. In primo grado, il senatore di Forza Italia era stato assolto con la formula «perché il fatto non costituisce reato».
SCATTA L'INTERDIZIONE. I giudici hanno anche disposto l'interdizione dai pubblici uffici per l'intera durata della pena. Nei confronti di Minzolini il procuratore generale aveva chiesto una condanna a due anni di reclusione.
ESPOSTO DELL'IDV. La vicenda giudiziaria era partita da un esposto presentato dall'Italia dei valori, nel quale si denunciava la gestione della carta di credito fatta da Minzolini quando era alla guida del telegiornale del primo canale Rai. Nel capo di imputazione, si contestava al giornalista di aver sforato, in 14 mesi, il budget a sua disposizione nella misura di circa 65 mila euro, somma, peraltro, restituita dal direttore del Tg1 all'azienda. Parte dell'accusa si concentrava su una serie di pranzi, per i quali Minzolini non avrebbe presentato i giustificativi. Nel procedimento la Rai si è costituta parte civile.
I LEGALI: «SENTENZA CHE LASCIA INTERDETTI». «È una sentenza che ci lascia interdetti. Alla lettura delle motivazioni valuteremo il ricorso in cassazione», hanno commentato gli avvocati difensori di Minzolini, Franco Coppi e Fabrizio Siggia. In aula i due penalisti avevano sostenuto che la carta di credito aziendale fosse «un mezzo di pagamento agevolato assegnato a Minzolini dalla direzione generale della Rai senza dover attendere il rimborso delle spese sostenute nel suo ruolo di direttore del telegiornale». Per la difesa del senatore di Forza Italia «non c'era nessuna indicazione nel regolamento su come giustificare e rendicontare le spese, lo prova il fatto che per 18 mesi la Rai non ha avuto nulla da ridire sulle ricevute spedite per il rimborso».

MINZOLINI: «ALLIBITO E ATTONITO». «Sono allibito e attonito» - ha scritto su Twitter il senatore di Forza Italia -«assolto da Corte dei Conti, in primo grado e da giudice del lavoro, condannato a 2,6 anni in Appello. Dov'è la certezza del diritto?»

Correlati

Potresti esserti perso