Marijuana 140905061908
URNE APERTE 29 Ottobre Ott 2014 1758 29 ottobre 2014

Usa, con le Midterm si vota pure sulla marijuana

Oregon, Alaska e Washington Dc chiamate a decidere sulla legalizzazione. E i repubblicani aprono.

  • ...

Una coltivazione di marijuana.

Il Colorado e lo Stato di Washington hanno rotto il ghiaccio nel 2012, legalizzando la marijuana per uso ricreativo. Ora la parola passa agli elettori di Oregon, Alaska, e Washington Dc, chiamati a votare ai primi di novembre sulla legalizzazione: un voto che sarà determinante - secondo molti osservatori - per decidere come si muoveranno gli Stati Uniti a livello nazionale sul tema.
APERTURE DAI CONSERVATORI. Il cambiamento politico in atto ha indebolito gli sforzi anti-marijuana: la frangia più liberale del partito repubblicano, guidata dal senatore Rand Paul, sostiene che l'uso non deve essere più criminalizzato e altri conservatori si sono spinti addirittura oltre, mostrando il radicale cambio di atteggiamento della destra e degli americani sulla marijuana. E un'ulteriore conferma è arrivata dalle difficoltà dei contrari alla marijuana a raccogliere fondi per la loro campagna in vista dei referendum: i sostenitori della legalizzazione hanno raccolto 25 volte di più dei contrari in Oregon e nove volte in Alaska.
CONTEMPORANEO AL VOTO DI MIDTERM. Il voto sulla legalizzazione sarà in coincidenza con quello delle elezioni di medio termine, quando 1,6 milioni di americani saranno chiamati a esprimersi sul Congresso e sui governatori di alcuni Stati. Su quest'ultimo fronte una delle sfide più importanti e affascinanti è quella della Florida, dove si sfidano il repubblicano Rick Scott e l'ex repubblicano ed ex governatore della Florida, Charlie Crist. Crist, infatti, è tornato in politica, ma questa volta da democratico.
SFIDE APERTE IN ARIZONA E CONNECTICUT. Sfide importanti si giocano anche in Arizona, dove si confrontano il repubblicano Doug Ducey e l'uomo d'affari democratico Fred Duval. A votare per il loro governatore anche il Connecticut (Tom Foley sfida il democratico Dannel Malloy), Illinois (Bruce Rauner sfida il governatore democratico Pat Quinn), Kansas (Sam Brownback è sfidato dal democratico Paul Davis), Massachusetts (la sfida è fra il procuratore generale, la democratica Martha Coakley, e il repubblicano Charlie Baker) e Wisconsin (la democratica Mary Burke sfida il governatore Scott Walker).

Correlati

Potresti esserti perso