Polizia Israeliana 130520131604
ESTERI 30 Ottobre Ott 2014 0635 30 ottobre 2014

Gerusalemme, la polizia israeliana uccide un palestinese

L'uomo avrebbe cercato di resistere all'arresto. Era sospettato per un attentato contro un rabbino.

  • ...

Un'auto della polizia israeliana.

Un palestinese è stato ucciso nella notte nella propria abitazione a Gerusalemme est da una unità speciale della polizia israeliana. Lo ha riferito la radio militare israeliana secondo cui l'uomo era sospettato di aver attentato alla vita del rabbino Yehuda Glick, un attivista di estrema destra. Secondo la radio, il palestinese - che era armato - ha opposto resistenza alla cattura e gli agenti sono stati costretti a sparare
MILITANTE DELLA JIHAD. L'ucciso è un militante della jihad islamica che risiedeva nel rione palestinese di Silwan, a ridosso della Città vecchia di Gerusalemme. È lo stesso rione dove abitava Abdel Rahman a-Shaludi, il palestinese che questo mese ha travolto un gruppo di ebrei con la sua automobile (uccidendo una donna e una neonata) ed è stato poi ucciso.
CHIESTI RINFORZI A GERUSALEMME. Ancora non è noto se il militante della Jihad islamica fosse effettivamente legato all'attentato contro Glick. Nel frattempo il ministro della sicurezza interna Yitzhak Aharonovic ha chiesto rinforzi per la polizia di Gerusalemme. Oltre a proteste palestinesi per la chiusura della Spianata delle Moschee si temono anche atti di ritorsione di ultrà ebrei di destra per l'attacco al rabbino.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso