Acciaieria Terni Protesta 141029154141
SICUREZZA 4 Novembre Nov 2014 0746 04 novembre 2014

Cortei, pronte nuove regole per i poliziotti

Cambiano le norme. Stop ai contatti coi manifestanti. Telecamere sulle divise.

  • ...

Roma: la carica della polizia durante il corteo organizzato dagli operi della Ast di Terni (29 ottobre 2014).

Dopo i disordini di Roma, che hanno visto coinvolti i poliziotti e i lavoratori della Thyssen di Terni, la polizia ha varato nuove regole d'ingaggio. Il nucleo del cambiamento è il fatto che il contatto fisico deve essere l'extrema ratio.
Così il prefetto Alessandro Pansa ha deciso di accelerare l'entrata in vigore di un nuovo regolamento, per evitare gli eccessi degli agenti in servizio e tutelare i cittadini.
AGENTI LONTANO DAL CORTEO. Come riportato dal Corriere della Sera, il provvedimento riguarda tutte le attività delle polizia, ma ora l'attenzione è focalizzata sulle manifestazioni. Le nuove regole prevedono che ci sia una maggiore distanza tra i manifestanti e i reparti in tenuta antisommossa, per evitare il contatto fisico.
Una norma prevista se il corteo seguirà il percorso prestabilito. In questo modo i poliziotti non staranno più ai lati dei manifestanti, e dovranno utilizzare mezzi adatti a evitare il contatto.
IDRANTI A NAPOLI. L'ultimo esempio è arrivato da Napoli, quando per il vertice della Bce sono stati utilizzati i camion con gli idranti per disperdere i manifestanti.
Tra le nuove norme, sarà studiato anche l'uso di manganelli e manette, oltre all'utilizzo delle telecamere sulle divise dei poliziotti, richieste dagli agenti per testimoniare gli eventi.
Infine, per evitare incidenti, ci sarà una maggiore attenzione all'analisi preventiva delle manifestazioni, per distinguere le frange estreme da chi vuol far valere i propri diritti.

Correlati

Potresti esserti perso