101018111300
CRONACA 5 Novembre Nov 2014 0714 05 novembre 2014

Camorra, sequestrati 165 milioni a un imprenditore

Blitz dei carabinieri. Nel mirino beni mobili e immobili collegati ai principali clan della malavita.

  • ...

Un'auto dei carabinieri.

Beni per 165 milioni di euro, fra i quali 92 immobili, un hotel, sedi aziendali, una villa con piscina, una Ferrari e una Porsche, sono stati sequestrati dai Carabinieri di Napoli su disposizione della Dda. I beni - per gli investigatori - sono riconducibili a un imprenditore campano indagato per estorsione e trasferimento fraudolento di beni in concorso con altre nove persone. Le società erano intestate a prestanomi e - per l'accusa - avevano rapporti economici con personaggi al vertice di clan di camorra.
«TENORE DI VITA SPROPOSITATO». Oltre a immobili, aziende e auto, sono stati sequestrati rapporti finanziari e bancari e società. Nelle indagini - si è saputo dai Carabinieri - il Nucleo investigativo di Castello di Cisterna ha ricostruito il tenore di vita sproporzionato dell'imprenditore e i rapporti che hanno consentito di ricondurre a lui le società sequestrate.

Correlati

Potresti esserti perso