Pensionati Manifestazione 141105112837
MOBILITAZIONE 5 Novembre Nov 2014 1125 05 novembre 2014

Pensionati, proteste a Roma, Milano e Palermo

I sindacati hanno indetto iniziative nei teatri. Chiesta l'estensione del bonus da 80 euro.

  • ...

I pensionati chiedono risposte al governo e l'estensione del bonus da 80 euro.

I pensionati «vogliono risposte» dal governo, perché «di promesse non si vive», e hanno lanciato l'hashtag #NonStiamoSereni. È questo lo slogan con cui i pensionati hanno deciso di animare la loro protesta, con una giornata nazionale di mobilitazione unitaria dei sindacati di categoria Spi-Cgil, Fnp-Cisl, Uil-Pensionati. Iniziative nei teatri di tre città: Milano, Palermo e Roma, dove sono attesi anche i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil.
CHIESTA L'ESTENSIONE DEGLI 80 EURO. I sindacati dei pensionati hanno incalzato il governo ricordando, negli slogan delle tre manifestazioni, una serie di promesse che attendono risposta. «Questo governo ha promesso più equità», hanno detto i loro rappresentanti, che allora hanno chiesto «meno tasse anche ai pensionati perché la vita è uguale per tutti». In particolare, i pensionati vorrebbero l'estensione del bonus da 80 euro, più «risorse per la cura», «meno sprechi», «più welfare». Ma anche risposte «per il lavoro dei nostri figli e nipoti. Per lo sviluppo e l'occupazione. Per tutelare il reddito da pensione. Per un welfare pubblico e solidale. Per una legge sulla non autosufficienza. Per la lotta a sprechi e privilegi. Per estendere la riduzione delle tasse anche ai pensionati perché discriminarli è una grave ingiustizia».
«NO ALL'EQUAZIONE PENSIONATI-POVERTÀ». «Non ci può essere l'equazione pensionati-povertà», ha avvertito la leader della Cisl, Annamaria Furlan, presente alla manifestazione unitaria di Roma. «Le pensioni sono bloccate da 15 anni. Il 50% dei pensionati non arriva a mille euro e per 3,5 milioni la pensione è inferiore a 500 euro. Ancora una volta, avevamo chiesto che gli 80 euro fossero estesi ai pensionati. Questo non è avvenuto neanche con la finanziaria».
PENSIONATI «AMMORTIZZATORE SOCIALE». «I pensionati sono il vero ammortizzatore sociale delle famiglie italiane, molto più di quanto lo siano le manovre che vengono fatte», ha sottolineato invece il segretario generale aggiunto della Uil, Carmelo Barbagallo. «Bisogna ridare potere d'acquisto ai pensionati e ai lavoratori e ridurre le tasse nel mondo del lavoro, altrimenti questo Paese continuerà ad impoverirsi».
FASSINA: «IL GOVERNO ASCOLTI». Stefano Fassina è arrivato a Roma e ha preso parte alla manifestazione: «Sono qui perché rappresentano una parte importante del Paese e credo anche una parte importante del Partito democratico. Credo che le loro domande vadano ascoltate».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso