SCANDALO 6 Novembre Nov 2014 1209 06 novembre 2014

AC/DC, il batterista Phil Rudd accusato di tentato omicidio

In tribunale il musicista 60enne: avrebbe cercato di assumere un killer per uccidere due persone. 

  • ...

Accuse pesantissime per il batterista di una delle band più famose del rock, gli AC/DC.
Phil Rudd, musicista 60enne della rock band australiana, il 6 novembre è comparso davanti a un tribunale in Nuova Zelanda con l’accusa di avere cercato di assumere un killer per uccidere due persone. Inoltre, a Rudd vengono anche contestati i reati di minacce di morte e di possesso di droga, metanfetamine e cannabis.
Il sito Stuff ha riferito che le accuse contro il musicista sono state formulate dopo un blitz della polizia all’interno della sua abitazione a Tauranga, nell’Isola del Nord della Nuova Zelanda.
UDIENZA IL 27 NOVEMBRE. Rudd, che rischia fino a dieci anni di carcere, è stato rilasciato su cauzione fino alla prossima udienza del tribunale, fissata per il 27 novembre.
In ottobre Rudd non era apparso nella foto diffusa dalla rock band per promuovere il nuovo album «Rock Or Bust» e si era saputo inoltre che non aveva preso parte alle riprese per un nuovo video musicale. Si erano diffusi così sospetti che non facesse più parte degli AC/DC.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso