Adozioni
DIRITTI 6 Novembre Nov 2014 0850 06 novembre 2014

Adozioni più facili per i genitori affidatari (anche single)

Ok del Senato per cancellare il divieto di togliere i bimbi a chi se ne prende cura.

  • ...

La riforma delle adozioni prevede la possibilità per i genitori affidatari (anche single) di adottare i bambini in via preferenziale.

Adozioni possibili (e più facili) per i genitori affidatari. Anche se questi ultimi sono single.
A decidere la svolta è la riforma sul tema che ha ottenuto il primo via libera dalla commissione Giustizia del Senato che offre alla famiglia - o al single - affidatario la possibilità di adottare i bambini in via preferenziale.
Come ha riportato il quotidiano La Repubblica, la decisione sembra naturale, ma non per l'Italia che finora non prevedeva che una coppia - o appunto un single - che accoglieva in casa un bambino in affido potesse poi diventare genitori a tutti gli effetti. Perché da noi affido e adozione hanno sempre seguito percorsi radicalmente diversi.
ADOZIONI PREFERENZIALI. Se la riforma dovesse ottenere l'ok definitivo, però, di fatto aprirebbe ai single la possibilità di adottare i bambini. Inoltre aggiusterebbe la norma controversa secondo cui dopo anni i minori possano essere tolti ai genitori affidatari per essere dati in adozione a un'altra coppia giudicata idonea.
«Quando il rapporto di affido familiare si protrae oltre i due anni», ha spiegato Francesca Puglisi del Partito democratico, «viene offerta la possibilità alla famiglia, o alla persona affidataria che ne faccia richiesta, l'occasione di essere considerata in via preferenziale per l'adozione».
Insomma, l'idea è quella di assicurare al bambino «una continuità di legami e affetti».
APERTURE PER I SINGLE. La svolta, poi, riguarda anche i single che in Italia possono diventare 'genitori' solo 'a tempo' con l'affido e sono esclusi dall'adozione. Insomma un paradosso tipico del nostro Paese.
«In realtà», ha continuato Puglisi, «ci sono già diversi casi di adozione ai single, ma con un emendamento al testo attuale noi proporremo che non siano più casi speciali».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso