Giovanni Berneschi 140529170945
ECONOMIA 7 Novembre Nov 2014 1500 07 novembre 2014

Carige, sequestrati beni per 29 milioni a indagati

La Guardia di finanza ha confiscato immobili e preziosi riconducibili all'ex presidente Berneschi.

  • ...

Giovanni Berneschi, ex presidente di Carige.

Importante operazione della Guardia di finanza di Genova nell'ambito dell'inchiesta sulla banca Carige.
Le fiamme gialle hanno sequestrato in via preventiva beni immobili, disponibilità finanziarie e preziosi per 29 milioni di euro riconducibili all'ex presidente di Carige Giovanni Berneschi, di alti dirigenti del Centro fiduciario, di professionisti e imprenditori immobiliari già colpiti da ordinanze di custodia cautelare nel corso del 2014.
SEQUESTRATI 47 IMMOBILI. Tra i beni sequestrati 47 unità immobiliari, fra cui la villa di Ortonovo (La Spezia) della famiglia Berneschi, intestate alla moglie dell'ex presidente di Carige, sette unità immobiliari di proprietà dello stesso Berneschi, al quale sono stati sequestrati orologi e oggetti preziosi per un valore di 234 mila euro, 27 unità immobiliari di proprietà degli ex direttore e vice direttore del Centro Fiduciario Cipollina e Grosso, valuta e titoli per 1,7 milioni.
138 APPARTAMENTI A IMMOBILIARISTA. Le indagini svolte dalla Guardia di finanza genovese, coordinate dai pm Franz e Piacente, hanno consentito di rintracciare ulteriori beni nella disponibilità di alcuni degli indagati nell'inchiesta sull'ex presidente di Carige In particolare sono state sequestrate le 138 unità immobiliari di cui è composto un complesso edilizio situato a Padova per un valore complessivo superiore a 21 milioni di euro, riconducibili all'immobiliarista Ernesto Cavallini oltre a gioielli e oggetti preziosi che erano nella disponibilità dell'avvocato svizzero di Berneschi, Davide Enderlin, per un valore complessivo stimato in 600 mila euro.
Con quest'ultima tornata, il valore complessivo dei beni posti sotto sequestro preventivo ammonta a oltre 75 milioni.

Correlati

Potresti esserti perso