Cristina di Borbone, sorella di re Felipe VI di Spagna.
GIUSTIZIA 7 Novembre Nov 2014 1700 07 novembre 2014

Spagna, Cristina a processo per reati fiscali

La sorella del re è il primo membro della corona a giudizio. Cade l'accusa più grave di riciclaggio.

  • ...

La sorella del re Felipe VI, Cristina di Borbone è stata rinviata a giudizio per concorso in due reati fiscali, relativi al 2007 e al 2008, ma non per riciclaggio. Lo ha deciso il 7 novembre all'unanimità il tribunale dell'Audiencia provinciale di Palma di Maiorca. Imputata nel 'caso Noos', la fondazione per la promozione dello sport, in principio senza scopo di lucro, che faceva capo al marito Inaki Urdangarin, la secondogenita di Juan Carlos e Sofia di Grecia sarà il primo membro della corona a essere processato.
GLI INQUIRENTI: «SAPEVA DELLA FRODE DEL MARITO». Secondo l'ordinanza di rinvio a giudizio, l'infanta sapeva che «suo marito stava agendo in maniera irregolare con il fisco». Tuttavia, stando a fonti giudiziarie, la sorella del monarca potrebbe non essere costretta a comparire davanti al tribunale, se sarà applicata la giurisprudenza nota come 'dottrina Botin': vale a dire l'interpretazione che ha evitato ad altri imputati di evasione fiscale di finire in aula sul banco degli imputati.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso