Carrara 141108143825
TENSIONE 8 Novembre Nov 2014 1435 08 novembre 2014

Maltempo Carrara: scontro alluvionati-sindaco

In 2 mila cercano l'occupazione del municipio. Interviene la polizia con cariche di alleggerimento.

  • ...

La protesta degli alluvionati davanti al Comune di Carrara.

Forte tensione davanti al comune di Carrara sabato 8 novembre quando circa 2 mila persone, quasi tutti alluvionati, si sono riuniti chiedendo le dimissioni del sindaco Angelo Zubbani e dell'intera giunta.
La polizia ha dovuto effettuare delle cariche di alleggerimento per impedire i manifestanti occupassero il municipio.
SCONTRO COL SINDACO. Gli animi si sono surriscaldati quando il primo cittadino si è affacciato per parlare con chi protestava affermando che l'amministrazione non ha colpe nell'alluvione di mercoledì 5 novembre.
Per evitare che i manifestanti arrivassero al contatto fisico con Zubbani è dovuta intervenuta la polizia che ha protetto il sindaco e poi lo ha fatto allontanare.
Gli alluvionati hanno allora occupato la sala consiliare, mentre fuori sono stati accesi anche dei fumogeni.
MALORE PER IL SINDACO. Durante i momenti di tensione, il sindaco, che è stato anche colpito a una gamba senza riportare ferite, ha accusato un lieve mancamento.
«Non è stato nulla di grave», ha poi rassicurato Zubbani, «solo un lieve mancamento. Ero provato dalla tensione, sono due giorni che non dormo. Ma ora sono già al lavoro».
Inoltre il primo cittadino ha provato a smorzare i toni su quanto accaduto: «Colpito alla gamba? Pare di sì, forse è stato lanciato un oggetto, forse un calcio, nulla di che, in momenti di tensione, nel parapiglia, sono cose che possono succedere. È stata una cosa di poco conto, la polizia mi ha adeguatamente protetto».

Correlati

Potresti esserti perso